Notiziario paralimpico

martina_caironi.jpg

Martina Caironi, dalla pista alla..roccia. Non finisce mai di stupire Martina Caironi. La velocista bergamasca, mattatrice agli ultimi campionati del mondo di atletica paralimpica si è infatti cimentata nella scalata della Stabeler, una delle torri del Vajolet, Dolomiti, inerpicandosi sino ai 2805 m della vetta.
E intanto la poliedrica Martina sta già covando un nuovo amore sportivo, lo snowboard. All’inizio un divertimento, chissà mai che sfocerà in una nuova sfida al mondo, questa volta sui candidi manti nevosi al posto delle piste di tartan. Anche se la stessa Caironi esclude la partecipazione alle Paralimpiadi di Sochi 2014, dove proprio lo snowboard farà il suo debutto con gare riservate unicamente ad amputati di gamba

Sci alpino: bene Daldoss in Nuova Zelanda. Una vittoria e un ruzzolone senza conseguenze. Questo il bilancio di Alessandro Daldoss (accompagnato dalla guida Davide Riva) nelle due gare di Coppa del Mondo disputatesi in Nuova Zelanda. La vittoria è arrivata nella Super Combinata davanti al rivale di sempre, lo spagnolo Santacana. Nel Super Gigante invece caduta senza conseguenze per i due azzurri, mentre la gara è stata vinta da Mac Marcoux davanti al russo Franzev e allo spagnolo Gorce Yepez. Prossima tappa, Australia.

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top