Mondiali Ritmica, le Farfalle hanno delle ali d’argento!

oa-logo-correlati.png

Abbiamo delle Farfalle con delle ali d’argento che, in mezzo a una marea incredibile di difficoltà, non hanno smesso di volare.

Oscurate dalla televisione, bloccata da una RAI che non ha creduto in loro, contro le consuete polemiche per la giuria, nella tana dell’Ucraina, una meravigliosa Italia conquista il secondo posto ai Mondiali di ginnastica ritmica.

 

A Kiev il nostro sestetto si inventa il pomeriggio perfetto nel concorso generale: con le 10 clavette in mano, sulle note del classicissimo Dies Irae (il celeberrimo brano tratto dal Requiem di Verdi), sono praticamente perfette, non sbagliano un passaggio e conquistano 17.600 succosi punti.

A metà gara sono al secondo posto a soli 133 millesimi dalla Bielorussia e pregustano la medaglia: la Russia ha incredibilmente perso un attrezzo ed è sprofondata a 16.775, le padrone di casa non si sono praticamente mai viste, la Spagna troppo lontano per impensierire.

E il sogno si realizza quando le ragazze impugnano le tre palle e i due cerchi: un facile 17.133 (qui sì qualche piccolissima imprecisione) e il fantastico secondo posto è servito, solo alle spalle di una vertiginosa Bielorussia (35.708) che ha ammazzato la competizione grazie a un 17.925 da urlo con le tre palle. Le campionesse olimpiche della Russia, dopo l’errore con le clavette, si sono dovute accontentare del bronzo (34.225). Insomma sono le stesse squadre salite sul podio di Londra 2012: poco cambia. Quarta la Spagna (33.949), quinta la Bulgaria (32.933).

 

La capitana Marta Pagnini e Andreea Stefanescu rivivono l’emozione delle ultime tre edizioni iridate quando conquistarono tre ori consecutivi insieme alle mitiche Santoni, Blanchi, Laurito e Savrayuk. Le due veterane si portano sul podio Chiara Ianni, Camilla Bini e le giovanissime Camilla Patriarca e Valeria Schiavi (17 anni). E regalano a Emanuela Maccarani un nuovo immenso record di medaglie: ora dovrebbero essere circa 110, ma ormai chi più le conta. Mentre questa è la medaglia numero venti per l’Italia ai Mondiali di ginnastica ritmica!

Mitiche! Domani le due finali di specialità per continuare a sognare.

 

stefano.villa@olimpiazzurra.com

(foto Federginnastica)

Lascia un commento

Top