Eneco Tour: fenomeno Demare nella seconda tappa!

oa-logo-correlati.png

Anche la seconda tappa dell’Eneco Tour, 177 km da Ardooie a Bruxelles, è andata in archivio, risoltasi con una volata atipica in cima allo strappo che chiudeva la corsa. La vittoria è andata al giovanissimo e talentuoso transalpino Arnaud Demare, mentre Alessandro Petacchi, mai domo, coglie un altro piazzamento, chiudendo quinto.

La prima parte di gara è stata animata da una fuga a 4 composta da Laurens De Vreese e Tim Declercq (Topsport Vlaanderen), Geminidas Bagdonas (AG2R) e Mathew Hayman (Team Sky). Il loro margine si è fatto interessante e a 50km dal traguardo era ancora di circa 5′. Il plotone ha cercato di ricucire lo strappo e in particolare si sono impegnate le squadre dei velocisti, come la Lotto e l’Orica. Il margine però è rimasto abbastanza alto anche entrando negli ultimi 30km di gara, superiore ai 3’30”. Nel finale il gruppo è riuscito a ridurre la distanza per poi essere in grado, nei chilometri finali, di raggiungere i fuggitivi.

L’azione dei quattro si è fatta sempre più pesante fino a quando sono stati ripresi ai meno 2. L’ultimo chilometro in leggera salita ha rimescolato più volte le carte ma il francese Arnaud Demare ha messo tutti d’accordo con una volata fenomenale partita a 200 metri dal traguardo che gli ha permesso praticamente di staccare Philippe Gilbert, secondo e all’ennesimo piazzamento del suo 2013. Terza posizione per Tyler Farrar, che manda segnali positivi. Il primo italiano sul traguardo è stato Alessandro Petacchi, quinto, mentre Filippo Pozzato si è dovuto accontentare della settima posizione nonostante abbia lanciato la volata praticamente dalla posizione migliore.

In classifica generale, grazie al successo odierno, il nuovo leader è lo stesso Demare, che di fatto si è reso protagonista di una giornata perfetta.

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

Foto: estrepublicain.fr

Lascia un commento

Top