Champions League | Milan, è tempo di PSV: guai a fallire

oa-logo-correlati.png

Due partite che possono valere una stagione. Stasera si comincia, Milan contro PSV Eindhoven, andata in terra olandese. In palio l’accesso alla fase a gironi della Champions League, ma contro i ragazzi di Philippe Cocu sarà tutt’altro che una passeggiata per i rossoneri. Che sì hanno finalizzato la preparazione per la doppia sfida di agosto, ma che dall’altra parte troveranno una squadra giovane che corre, che ha già iniziato il campionato da tre settimane (con ottimi risultati) e che ha il ‘dovere morale’ di vendicare il gol datato 2005 di Massimo Ambrosini al 91’ che qualificò in extremis il Milan alla finale poi persa contro il Liverpool.

C’è Mario Balotelli, e questo è già un piccolo vantaggio per Massimiliano Allegri. L’attaccante azzurro è parso già in forma dopo le fatiche della scorsa stagione ed è pronto a guidare i compagni all’assalto dei più inesperti olandesi. Con lui scenderanno in campo Stephan El Shaarawy e, molto probabilmente, Kevin Prince Boateng, ancora alla ricerca della forma migliore per convincere la dirigenza rossonera a (ri)puntare su di lui. Il centrocampo sarà governato da Riccardo Montolivo, altro giocatore in grado di fare la differenza in una formazione lontana dai fasti del passato e in cui mancherà anche Mattia De Sciglio sull’out di destra: al suo posto è pronto Ignazio Abate. La fase difensiva sarà la chiave della sfida: contro il rapidissimo PSV, Mexes e compagni non potranno permettersi alcuna sbavatura e dovranno rimanere concentrati fino all’ultimo istante, per evitare di prendere gol e infiammare un Philips Stadion che si presenterà pieno in ogni ordine di posto.

Discorso simile anche per la rosa guidata da Cocu, temibile dal centrocampo in su (e priva del talento Zakaria Bakkali) ma non sensazionale dietro, soprattutto sulle fasce. Lì il Milan può provare a sfondare, per innescare poi la vena realizzativa del cecchino Supermario. Non superare il turno sarebbe un disastro per le casse del club di via Turati, perciò è fondamentale giocare per vincere fin da stasera. Senza fare calcoli, uniti e decisi verso la meta. Appuntamento dunque alle 20.45, il Diavolo è atteso da un match infuocato.

 

francesco.caligaris@olimpiazzurra.com

Twitter: @FCaligaris

Foto da: alekin.com

 

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo su Facebook e qui per mettere ‘mi piace’ alla nostra pagina.

Lascia un commento

scroll to top