Canoa velocità, definiti gli equipaggi azzurri per i Mondiali di Duisburg

oa-logo-correlati.png

La canoa velocità italiana ha intrapreso un nuovo ciclo. Per troppi anni aggrappata al suo totem Josefa Idem, la cui carriera da ministro si è rivelata purtroppo (per lo sport italiano) troppo breve, questa disciplina ha pagato dazio da un ricambio generazionale che non ha saputo proporre interpreti all’altezza dell’italo-tedesca, ma anche dei vari Antonio Rossi e Beniamino Bonomi.

Al termine delle Olimpiadi di Londra 2012 è scattato un nuovo corso targato Mauro Baron, ovvero l’artefice negli ultimi anni dell’ascesa della canoa slalom italiana ai vertici mondiali. Il lavoro del direttore tecnico e dei suoi assistenti Beniamino Bonomi, Giuseppe Buonfiglio, Ezio Caldognetto e Antonio Cannone appare ancora irto di insidie. La nuova sfida riparte dai giovani e da un percorso di crescita che guarda come fine ultimo alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016.

Difficile che ai Mondiali di Duisburg che prenderanno il via mercoledì possano arrivare delle medaglie per la selezione tricolore, soprattutto nelle specialità olimpiche. Ne è consapevole lo stesso Baron: “L’obiettivo di questi Mondiali è in linea con la consapevolezza dei nostri mezzi. Puntiamo a piazzare il maggior numero di barche in finale senza illuderci. I primi frutti si sono visti in occasione degli eventi junior e under 23, la squadra è giovane ma il gruppo, anche grazie a questi giorni a Mantova, si è ulteriormente affiatato. Non parlo di medaglie guardando a Duisburg; entriamo in finale e iniziamo da qui. Poi il resto si vedrà. L’importante è che ognuno dia il 100%, mettendo in acqua il massimo del potenziale espresso in queste settimane di allenamento“.

Intanto sono stati definiti gli equipaggi che prenderanno parte alla rassegna iridata tedesca. Spicca il nuovo K2 1000 metri formato da Maximilian Benassi ed Alberto Ricchetti. Tutta da scoprire anche la nuova barca ammiraglia sulla quale i tecnici puntano molto in vista dei Giochi brasiliani. Nella canadese Sergiu Craciun sarà impiegato sia nei 1000 che nei 200 metri.

Gli equipaggi azzurri

Canadese: C1 1000/C1 5000 Sergiu Craciun; C2 200 Sergiu Craciun/Luca Incollingo; C1 500 Luca Incollingo; C2 500/C2 1000 Daniele Santini/Nicolae Craciun; C1 200 Mattia Roson

Kayak maschile: K4 1000 Nicola Ripamonti/Albino Battelli/Mauro Crenna/Alberto Regazzoni; K2 1000 Maximilian Benassi/Alberto Ricchetti; K1 1000 Giulio Dressino; K1 200 Manfredi Rizza; K2 200 Manfredi Rizza/Mauro Pra Floriani.

Kayak femminile: K4 500 Norma Murabito/Cristina Petracca/Sofia Campana/Agata Fantini; K1 500 Sofia Campana; K1 200 Francesca Capodimonte; K2 200 Cristina Petracca/Sofia Campana; K2 1000 Francesca Capodimonte/Agata Fantini; K2 500 Norma Murabito/Cristina Petracca.

In gruppo e a disposizione: Luca Piemonte, Riccardo Cecchini.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top