Beach volley, Grand Slam Mosca: Marta e Viktoria, brave lo stesso!

oa-logo-correlati.png

Non arriva il podio nella tappa di World Tour di beach volley a Mosca, ma Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth possono ritenersi ampiamente soddisfatte anche per l’ottimo quarto posto conquistato a sorpresa. 

Il movimento del beach volley italiano sembrava essere in crisi a causa delle deludenti prestazioni di Daniele Lupo e Paolo Nicolai e dei continui diverbi tra Marta Menegatti, Greta Cicolari, il coach Lissandro e la Federazione, ma non è così: alla riscossa della coppia maschile già citata, al sorprendente quarto posto di Berlino, contornato da altri ottimi successi anche a Long Beach e qui a Mosca di Andrea Tomatis e Alex Ranghieri, si va ad aggiungere anche questo ottimo torneo delle due giovani azzurre per dare nuova linfa all’Italia.

È mancato poco a Viktoria e Marta per la medaglia di bronzo. Nel match con le spagnole Liliana-Baquerizo sono state sconfitte sì, in due set (22-20, 21-19), ma con grandi rammarichi per ciò che poteva essere se in alcuni scambi decisivi si avesse avuto un po’ più di fortuna. Resta comunque un grandissimo torneo e la consapevolezza di poter far benissimo in futuro.

Ora il World Tour di beach volley si prende un po’ di pausa per tornare poi ad ottobre a Pechino nella penultima tappa.

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com 

clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina Facebook

clicca qui per unirti al nostro gruppo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top