Barcellona 2013, nuoto: chi sarà il padrone dei 100 sl?

oa-logo-correlati.png

Barcellona è pronta a vivere oggi pomeriggio lo spettacolo della Gara dei Mondiali di nuoto. L’evento per antonomasia, quello più importante. Il più seguito per le emozioni che sa regalare, pure e rapidissime. Gioia o delusione, tutto in meno di un minuto. I 100 stile libero maschili.

Favorito numero uno l’australiano James Magnussen, seppur solo quarto nei tempi complessivi delle semifinali con 48”20. Al momento comanda l’americano Nathan Adrian, pericolosissimo per le medaglie, con il crono di 47”95. In grande spolvero alle Universiadi il russo Vladimir Morozov, al via con il quinto parziale (48”20) ma da non sottovalutare. E attenzione anche al brasiliano Marcelo Chiereghini, classe 1991, attualmente terzo alle spalle dell’altro americano James Feigen: il Brasile negli ultimi anni è cresciuto notevolmente in acqua.

E l’Italia? Il tricolore c’è, rappresentato da Luca Dotto, ottavo e qualificato per appena due centesimi con il 48”46 della semifinale. L’azzurro, che completa il lotto dei partenti con Fabien Gilot (Francia) e Cameron Mcevoy (Australia), pare aver recuperato dal torcicollo accusato nei primi giorni – durante la staffetta 4×100 sl – e potrebbe dire la sua in caso di errori altrui. Difficili, ma comunque non impossibili.

Chi sarà il padrone dei 100 stile libero? Lo scopriremo domani pomeriggio, riflettori accesi sul Palau Sant Jordi.

 

francesco.caligaris@olimpiazzurra.com

Twitter: @FCaligaris

Foto da: zimbio.com

Lascia un commento

Top