Wimbledon 2013: il trionfo di Marion Bartoli



Marion Bartoli è la nuova regina di Wimbledon. La francese conquista il suo primo Slam della carriera sconfiggendo in finale molto nettamente la tedesca Sabine Lisicki in due set con il punteggio di 6-1 6-4 in un’ora e un quarto di gioco. Un’impresa straordinaria per la Bartoli, che vince il torneo senza perdere nemmeno un set.

Davvero un match senza storia e dominato dalla transalpina, che ha avuto l’unico passaggio a vuoto nel primo game della partita, quando ha perso immediatamente il servizio, prima di infilare sei giochi consecutivi. Un’altra svolta dell’incontro è stato il secondo game del secondo set, quando dopo una dura battaglia la Bartoli è riuscita a mantenere la propria battuta. Da quel momento la testa di serie n°15 si è portata avanti sul 5-2, ma nel momento di chiudere un pizzico di braccino le è venuto, subendo il break e facendo rientrare la tedesca. Nel decimo game la francese è stata bravissima e si è procurata tre match point, chiudendo al primo con un fantastico ace.

Loading...
Loading...

Marion è stata bravissima a gestire la tensione dell’evento, cosa cui non è riuscita assolutamente a fare la Lisicki, irriconoscibile e completamente bloccata in tutti i propri colpi. Con questo successo la transalpina tornerà tra le prime dieci del mondo, precisamente al numero sette della classifica Wta.

 

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

foto tratta da emol.com

Loading...

Lascia un commento

scroll to top