World League: vince la Cina, il Setterosa finisce sesto

oa-logo-correlati.png

Non si è conclusa nel migliore dei modi la World League di pallanuoto femminile per l’Italia, sconfitta dalla Spagna nella partita valida per il quinto posto.

Il Setterosa si è arreso alle iberiche con il punteggio di 10-8, arrivando vicino al successo come nella partita inaugurale del torneo sempre contro le spagnole ma senza riuscire a superare le avversarie. Questo il tabellino del match:

Spagna-Italia 10-8
Spagna: Ester, Bach, Espar 2, Tarrago 3, Ortiz 2, Pareja 1, Miranda, Pena, Blas, Mezeguer, Garcia 2, Lopez, Herrera. All. Oca.
Italia: Gigli, Pomeri, Garibotti, Radicchi 1, Queirolo 1, Aiello, Di Mario, Bianconi, Emmolo 2, Palmieri 1, Cotti 2, Frassinetti 1, Gorlero. All. Conti.
Arbitri: Krapivin (Rus) e An Long (Chn).
Note: parziali 2-1, 3-4, 4-2, 1-1. Nel terzo tempo Garibotti (I) ha fallito un rigore (parato). Uscite per limite di falli Radicchi (I), Ortiz e Pena (S) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Spagna 4/7 e Italia 3/18 + 1 rigore

Il CT Fabio Conti, invece, ha commentato così la prova delle sue atlete: “Abbiamo tenuto fino ad un certo punto, poi siamo crollati fisicamente e mentalmente e questo non va bene. Il calo fisico è riconducibile al poco allenamento ma quello delle energie mentali non è giustificabile. Abbiamo avuto le possibilità per fare nostra la partita ma non siamo riusciti a sfruttarle. Nel terzo tempo, per esempio, il timeout sul 5-5 e ancora nel quarto tempo eravamo in partita. Ora ci aspettano altre due settimane di allenamento dal 9 giugno a Siracusa, dove proseguiremo a lavorare verso l’obiettivo finale che sono i Mondiali a Barcellona”

La Cina, che ha eliminato l’Italia dal tabellone principale, ha vinto il torneo disputatosi in casa, imponendosi per 8-7 sulla Russia in una finale certamente equilibrata. Il terzo gradino del podio è andato agli Stati Uniti, che nella finale per il terzo posto hanno avuto la meglio sull’Ungheria.

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

scroll to top