Rugby, LIVE Italia-Samoa 10-39. Italia in difficoltà

oa-logo-correlati.png

Tutti insieme per spingere gli azzurri verso la prima vittoria in questa tourné estiva. Dopo il bruttissimo ko contro il Sudafrica, l’Italia torna a giocare un Test Match. A Nelspruit (Sudafrica), i ragazzi di Brunel sono attesi da Samoa, un avversario praticamente al nostro stesso livello, tre posizioni più su nel ranking mondiale (settimi contro decimi), ma che settimana scorsa ha vinto per la prima volta nella storia contro la Scozia.

Olimpiazzurra vi terrà compagnia con aggiornamenti continui e puntuali per scoprire momento per momento cosa succede in campo.

Premete il tasto F5 per aggiornare la pagina!

Grazie per aver seguito con noi il Live. Buona serata a tutti voi.

41′ è finita. Samoa travolge l’Italia per 39-10.

40′ attacco disordinato per l’Italia…Pochi secondi al termine.

38′ Samoa non si ferma e continua ad attaccare, in totale controllo del match.

34′ la difesa azzurra non esiste più. Va’aulu firma la quinta meta samoana. La peggior Italia degli ultimi 5 anni, di gran lunga. Con la trasformazione sprofondiamo a -29. 10-39.

31′ meta tecnica per l’Italia. Magra consolazione… Di Bernardo trasforma, 10-32

30′ calcio di punizione per l’Italia.

29′ 2 metri dalla linea di meta per gli azzurri…

28′ Italia nei 22 samoani…

24′ ennesima meta per Samoa, che con pochi, brevi passaggi ravvicinati porta a marcare Tuifu’a. Con la trasformazione, gli isolani si portano sul 32-3. Italia demolita, una sconfitta purtroppo che passerà alla storia.

23′ Samoa avanza, gli azzurri in contenimento. Soffriamo troppo nei punti d’incontro.

20′ entriamo nei cosiddetti “20 minuti della verità”, ma l’impressione è che il verdetto di questa sfida sia già scritto.

18′ l’Italia proprio non c’è. Ennesimo ovale perso. Non si riesce in alcun modo a mantenere un possesso prolungato. Calcio per Samoa che va in touche.

16′ calcio per l’Italia, Di Bernado calcia in touche. Serve una reazione d’orgoglio, almeno per limitare il passivo.

14′ l’Italia perde l’ennesimo ovale in attacco, poi Samoa riparte velocemente e va a segnare la terza meta con Leota. Tutto troppo facile per gli oceanici. Williams trasforma. Pesantissimo 25-3. Si rischia l’umiliazione.

12′ gran calcio di Williams che regala altri tre punti a Samoa, ora avanti di due break: 18-3. Che brutta Italia…

10′ ora Samoa martella a metà campo. Fuori gioco di Parisse, calcio per gli isolani da metà campo. Williams ci prova…

8′ Italia a 5 metri dalla linea di meta. Ma un tenuto a terra concede un calcio di punizione a Samoa.

7′ percussione per Parisse, che prova ad avvantaggiarsi con un calcetto, ma Samoa si salva con il mark.

5′ l’Italia arriva facilmente nei 22 avversari, ma ancora una volta viene ricacciata indietro. Non riusciamo ad incidere. Intanto Di Bernardo ha sostituito Orquera nel ruolo di mediano di apertura.

3′ Williams sbaglia la trasformazione. Samoa comunque avanti 15-3. Ora per l’Italia è durissima…

2′ Subito meta per Samoa. Azione prolungata, poi calcetto che manda in marcatura Leiua.

1′ Si ricomincia!

 Commento: Italia per lunghi tratti superiore agli isolani, ma incapace di concretizzare la supremazia territoriale. Troppo scontate le azioni azzurre negli ultimi 22 metri. Samoa, invece, quando attacca in campo aperto fa paura e proprio in un frangente di questo tipo è nata la meta per ora decisiva. Ma l’Italia ha tutto per recuperare nella ripresa.

40′ Incredibile azione Italia. Parisse, poi una carambola lunghissima. Masi si spinge l’ovale col piede, arriva a due metri dalla meta, ma lì è solo. Samoa ruba palla, calcia in touche e fine primo tempo.

39′ Gli azzurri sono sempre bloccati. Non riescono a creare gioco, a variare e ad uscire da una gabbia in cui si sono infilati quasi inconsapevolmente. Sono crollate alcune certezza.

38′ Williams va giustamente per i pali. Ma commette un gravissimo errore. Per nostra fortuna.

36′ Quanta sofferenza. Sulla nostra linea dei cinque! Castrogiovanni prova a tenere su il fortino. Ma commettiamo fallo.

35′ Touche samoana. Loro non sbagliano praticamente mai. L’Italia, invece, è ancora troppo fallosa, indisciplinata e imprecisa. Perde troppi palloni ed è costretta a una gara in rimonta costante. Samoa fa poco, ma basta e avanza per tenere il vantaggio.

33′ Gonzalo Garcia prova i pali da lontantissimo: 55 metri! Ma non ha abbastanza potenza ed è corto…

32′ Parisse ha preso una brutta botta in volto. Stringe i denti a metà campo.

30′ Williams non ha difficoltà nel centrare i pali. E Samoa allunga di nuovo. 10-3.

28′ Che brutto placcaggio di De Marchi al lato di un samoano. Non poteva farlo per regolamento. I nostri avversari conquistano un facile calcio di punizione.

27′ Orquera questa volta centra i pali e ci permette di rimanere incollati ai nostri avversari. 7-3 per Samoa. Teniamo pressione psicologica e non lasciamoli scappare.

26′ I samoani ripetono falli ripetutamente e l’arbitro fischia una giusta punizione in favore dell’Italia. Abbiamo possibilità di ridurre le distanze.

25′ Scambio Masi-Veneditti, poi al lago per Parisse. Nuova maul e l’Italia è sui 22 metri avversari. Molto bene ora.

23′ La reazione azzurra non arriva. Il gioco rimane imballato e anzi continuiamo a commettere falli. E a perdere possesso dell’ovale.

Come ben sapevamo non bisognava lasciare spazio ai nostri avversari. Alla prima occasione sono riusciti a pungere, dopo venti minuti sostanzialmente in equilibrio. Arriva anche la trasformazione: Samoa 7 – Italia 0.

21′ META SAMOA. Williams realizza i primi cinque punti. Un contropiede partito da lontanissimo. Samoa avanza con quattro scambi e gli azzurri non riescono proprio a fermarli definitivamente in tre occasioni. Grande merito di Tialaji nella ripartenza.

20′ Taulauf scappa via, si invola verso la meta ma un favoloso Iannone va a riprenderlo.

18′ Bernabò, Parisse, Masi in un fazzoletto si scambiano l’ovale tre volte. Conquistano un bellissimo buco, ma poi ancora una palla persa! Siamo a sei! In meno di venti minuti: troppo per una formazione che vuole essere nell’elitè…

17′ Errore di Orquera dalla piazzola. Nulla da fare…

16′ Tenuto a terra per Samoa! L’Italia prende il calcio di punizione e va per i pali!

15′ Parisse si inventa una magia in mischia. Fa uscire l’ovale, lo avanza col piede, sposta tutto il pacchetto samoano e poi passo all’indietro per Gori. Sfortunatamente scivola…

14′ Fortunatamente i samoani commettono un in avanti e si riprende da una mischia a nostra introduzione.

13′ L’ovale va lungo e a fine schieramento c’è Ghiraldini a prendere l’ovale. Ma poi lo riperdiamo di nuovo. Gli errori stanno iniziando a diventare troppi.

12′ Brutto errore di Orquera, che prova a giocare a calci lunghi. Dalla metà campo non riesce a far rimbalzare il pallone sul terreno di gioco, esce. Si riprende da una rimessa samoana.

11′ Molto bene Ghiraldini in rimessa questa volta. Ma poi soffriamo nella costruzione dell’azione. Siamo sui loro 22, ma si fatica a bucare il muro.

10′ Seconda mischia dell’incontro, ma il copione non cambia! Favolosa Italia che fa girare il pacchetto e ottiene un nuovo calcio di punizione.

9′ Bisogna stare attenti a non lasciare campo libero! I samoani potrebbero fare davvero molto male.

8′ Fantastico Iannone. Provano a placcarlo in due, sia rialza a metà campo. Poi viene tirato giù e perdiamo l’ovale.

7′ Riusciamo a uscirne in una maniera favolosa e sorprendente! Guadagniamo un prezioso calcio di punizione e conquistiamo almeno 30 metri di campo. Si riparte dalla touche: ora bisogna essere precisi.

6′ Ecco la prima attesissima mischia dell’incontro. 372 chili per Samoa! L’Italia deve rendere 50 chili! Ma gli isolani crollano…

6′ Ancora errore dell’Italia in rimessa. Siamo a due consecutivi!

5′ Fortunatamente Ghiraldini riesce a mettere mano nel raggruppamento successivo, Punizione in nostro favore e calcio in touche a metà campo.

4′ Gravissimo errore dell’Italia che sbaglia la rimessa e perde l’ovale.

3′ Sei fasi per i nostri avversari che continuano a giocare alla mano. Muovono bene palla nella metà campo, stretti e compatti con diverse maul. Trovano poi un calcetto che va in touche.

2′ Tenuto a terra per l’Italia. Samoa calcia in fallo laterale, sui 22 azzurri e può respirare dopo un avvio in salita.

1′ Samoa è subito costretta a difendersi e deve rifugiarsi in touche. Ora possesso italiano a metà campo, che può pure sfruttare un vantaggio.

1′ Calcio d’inizio. Orquera calcia nella metà campo avversaria. Siamo sui loro dieci metri.

 

Siva Tau! L’urlo di battaglia e la danza di guerra per i Leoni samoani. L’Italia osserva dalla sua metà campo. Non sarà l’haka ma fa sempre effetto.

 

E ora tutti a cantare l’inno di Mameli! Gli azzurri, oggi vestiti di bianco, cantano a squarciagola come sempre. E anche Brunel, nella sua consueta cabina di regia, non è da meno.

Ecco gli inni nazionali. Tocca a Samoa Tulai!

 

Questo il XV titolare che proverà a farci sognare: Andrea Masi, Giovanbattista Venditti, Gonzalo Canale, Gonzalo Garcia, Tommaso Iannone, Luciano Orquera, Edoardo Gori, Sergio Parisse, Mauro Bergamasco, Alessandro Zanni, Marco Bortolami, Valerio Bernabò, Martin Castrogiovanni, Leonardo Ghiraldini, Alberto De Marchi.

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top