Pallanuoto femminile, World League: Italia-Spagna 8-9

Comincia con una sconfitta l’avventura del Setterosa nella Superfinal della World League di pallanuoto in corso di svolgimento a Pechino (Cina). La nazionale del ct Fabio Conti è stata superata dalla Spagna per 9-8.

In svantaggio di una rete a metà gara (4-3), le azzurre mettevano la testa avanti prima con Valeria Palmieri e poi con Roberta Bianconi a 5’37” dal termine (7-6). A quel punto le vice-campionesse olimpiche iberiche piazzavano un pesantissimo break di 3-0 ed a nulla serviva il sigillo di Arianna Garibotti nel finale.

Ricordiamo che, per la formula della manifestazione, tutte le squadre di entrambi i gironi sono già qualificate per i quarti di finale, dunque queste sfide servono solo per definire gli accoppiamenti delle sfide ad eliminazione diretta. Domani le azzurre torneranno in acqua alle 13 (ora italiana) per affrontare il Canada.

Tabellino

Spagna: Ester, Bach, Espar 2, Tarrago 1, Ortiz, Pareja 1 (rig.), Miranda 1, Pena 1, Blas, Mezeguer, Garcia 1, Lopez 2, Herrera.

Italia: Gigli, Pomeri, Garibotti 2, Radicchi, Queirolo, Aiello, Di Mario 2 (1 rig.), Bianconi 3, Emmolo, Palmieri 1, Cotti, Frassinetti, Gorlero. All. Conti.

Arbitri: Drury (Usa) e Balfanbayev (Kaz).

Note: parziali 2-1, 2-2, 1-3, 4-2. Nessuna uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Spagna 2/4 + un rigore, Italia 5/9 + un rigore.

federico.militello@olimpiazzurra.com

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pallanuoto femminile, World League: il programma

Pallanuoto femminile, World League: prima vittoria per il Setterosa