Giochi del Mediterraneo 1963: dominio azzurro

oa-logo-correlati.png

Gli impianti sportivi di Napoli ospitano i Giochi del Mediterraneo 1963: l’Italia non delude le attese, dominando il medagliere con 32 ori, 21 argenti e 16 bronzi, per un totale di 63 medaglie. La seconda forza è la Turchia, che si limita a 10 ori.

Una delle star di questa edizione è Livio Berruti. L’oro olimpico dei 200 metri vince in questa disciplina davanti ai connazionali Sardi e Ottolina, accontentandosi poi dell’argento nei 100, ma trascinando all’oro la staffetta breve. Ben otto ori arrivano dal pugilato, tra i quali il futuro olimpionico Fernando Atzori e Bruno Arcari, che sette anni dopo sarà campione del mondo dei superleggeri. Nella scherma, la sciabola è dominata da Wladimiro Calarese; anche la ginnastica è un trionfo azzurro, con Franco Menichelli e Giovanni Carminucci che, complessivamente, portano a casa dieci allori. Il grande Klaus Dibiasi si impone nei tuffi 10 metri, mentre Nicola Pietrangeli è l’oro del tennis;  infine, l’Italia vince la medaglia più pregiata nel calcio e nel basket.

foto tratta da olimpiadi.blogosfere.it

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top