Europei canottaggio: 13 barche volano in finale

oa-logo-correlati.png

Sulle acque del Guadalquivir di Siviglia il remo azzurro è assoluto protagonista con ben 13 equipaggi che domani lotteranno per un posto sul podio. Soltanto la nazionale tedesca con 13 imbarcazioni qualificate ha tenuto il passo della nazionale italiana. Più indietro l’Olanda con sette finalisti e la Grecia, ferma a cinque. I padroni di casa spagnoli hanno conquistato invece tre finali, una in meno della compagine francese.

Gli unici a non centrare la finale sono stati i due singoli, l’otto maschile e il doppio femminile Giulia Pollini (CC Cernobbio)- Eleonora Trivella (VVF Billi). L’otto (Leopoldo Sansone (CRV Italia), Vincenzo Abbagnale (CN Stabia), Emanuele Liuzzi (Fiamme Oro), Fabio Infimo (RYCC Savoia), Luca Parlato (Marina Militare), Andrea Tranquilli (Fiamme Gialle), Andrea Caianiello, Rosario Agrillo (Fiamme Oro), Gianluca Barattolo-timoniere) ha pagato una partenza troppo lenta che non gli ha permesso di impensierire Repubblica Ceca e Bielorussia, passate in finale senza particolari patemi.

Domani i primi a giocarsi il podio saranno Guido Gravina (RCC Cerea) e Giorgio Tuccinardi (Forestale) nel due senza pl (specialità non olimpica) alle 10.33. Per quanto riguarda le discipline a cinque cerchi il primo a scendere in acqua sarà il due senza femminile Beatrice Arcangiolini (SC Firenze)-Gaia Marzari (SC Lario), in acqua alle 11:18. A seguire il due senza (Marco Di Costanzo-Fiamme Oro, Matteo Castaldo-RYCC Savoia) e il doppio pl (Andrea Micheletti-Canottieri Gavirate, Pietro Ruta-Marina Militare).

francesco.drago@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top