Ciclismo: Matthieu Sprick è in rieducazione dopo la trombosi

Ciclismo-Matthieu-Sprick.jpg

Vittima di una trombosi cerebrale il mese scorso, il ciclista francese Matthieu Sprick (Argos-Shimano) ha iniziato la propria rieducazione a Strasburgo.

L’ostruzione di un vaso sanguigno a causa di un grumo aveva fato pensare a possibili problemi di paralisi, che ancora non sono del tutto esclusi. Sprick, infatti, non ha ancora riacquisito completamente la mobilità dl braccio sinistro, ma la rieducazione dovrebbe aiutarlo a ritrovarne l’uso.

La situazione è stata esposta dal manager Iwan Spekenbrink della squadra olandese nella quale milita Sprick, la Argos-Shimano: “Ciò che è successo a Matthieu è stato uno shock per tutta la squadra. Attualmente è in rieducazione a Strasburgo e presenta ancora dei sintomi di paralisi al braccio sinistro. È difficile stabilire una previsione sull’evoluzione del suo stato di salute. Gli siamo tutti vicini”.

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

scroll to top