Calcio, Buffon: “Pensiamo ai cechi, poi alla Confederations”

oa-logo-correlati.png

Gigi Buffon, portiere e capitano dell’Italia, è intervenuto oggi in conferenza stampa per parlare della sfida di venerdì contro la Repubblica Ceca e dell’imminente Confederations Cup in Brasile. Il numero uno bianconero ha dichiarato: “Non ci sono state brutte sorprese per noi finora nel percorso per i Mondiali e vorremmo che la storia continuasse così. Contro i cechi dobbiamo vincere per arrivare alla qualificazione per il BrasileE’ una squadra che non ti regala nulla: se giochi sottotono sa come punirti ma noi vogliamo vincere per aumentare il distacco sulle inseguitrici. Per poter sfruttare tutte le individualità che abbiamo sono stati sperimentati diversi moduli e la nostra duttilità è un pregio, essendo giusto preparare più soluzioni“.

Buffon ha poi parlato dell’appuntamento in terra sudamericana: “E’ un impegno da prendere con grande serietà perché avere la fortuna di giocare un torneo del genere non è da tutti. Noi abbiamo vinto il bonus un po’ fortunato per l’Europeo. E’ una competizione di grande valore che dovremo cercare di onorare nel miglior modo possibile. Inoltre servirà a qualche ragazzo per fare esperienze anche in campo internazionale, con la maglia azzurra, e i segnali che arriveranno dalla Confederations Cup, se percepiti nel migliore dei modi, potrebbero farci migliorare e rendere più preparati per i Mondiali”.

Infine, una battuta sui Mondiali del 2014: “Quando abbiamo vinto i Mondiali non partivamo mai favoriti. E’ la storia che deve insegnare a tutti noi qualcosa. Serve una base buona, un buon parco calciatori, ma anche altre caratteristiche come il sacrificio e la voglia di adattarsi, elementi che ad esempio esistono nella Juventus”.

 

francesco.caligaris@olimpiazzurra.com

Twitter: @FCaligaris

Foto da: euro.mediotiempo.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top