Basket femminile, Europeo: svanisce il sogno mondiale dell’Italia

oa-logo-correlati.png

L’Italia non parteciperà ai Mondiali. Un verdetto amaro e difficile da accettare per la nostra nazionale di basket femminile, che nella sfida decisiva di quest’oggi contro la Repubblica Ceca esce sconfitta per 72-68 e vede svanire il sogno di partecipare alla rassegna iridata, perchè adesso potremo lottare solamente per un piazzamento tra il settimo e l’ottavo posto. Resta un granidissimo rammarico, perchè la squadra di coach Ricchini ha dimostrato per tutto l’Europeo di competere con le migliori nazioni d’Europa e di poter ambire ad un posto tra le prime cinque, che avrebbe permesso alle azzurre di staccare il biglietto per la Turchia. Purtroppo la qualificazione ai Mondiali resta davvero un miraggio per l’Italia, che non partecipa a una tale manifestazione dal lontano 1994. Adesso bisogna comunque ripartire da questo giovane gruppo e iniziare la cavalcata verso le Olimpiadi di Rio del 2016, che diventano di conseguenza il prossimo grande obiettivo.

Quest’oggi paghiamo un inizio di partita davvero da dimenticare, dove le azzurre sbagliano molto e smebrano pensare ancora alla grande occasione sciupata ieri con la Serbia. Un primo quarto chiuso sotto di undici punti (24-13) ci costringe immediatamente ad inseguire. Purtroppo soffriamo terribilmente a rimbalzo e concediamo grande spazio dall’arco per le tiratrici ceche, soprattutto Elhatova, miglior marcatrice delle gara con 18 punti, che infila subito tre bombe. La musica non cambia nemmeno ad inizio secondo quarto, quando addirittura tocchiamo uno svantaggio di -15 e ci vuole tutto l’orgolgio di Sottana e Masciadri per rimetterci in partita e ad avvicinarci a -5.

Tornati dall’intervallo la Repubblica Ceca trova un nuovo allungo e andiamo sotto ancora la doppia cifra. L’entusiasmo e la vivacità di Dotto, l’ottimo impatto sotto i tabelloni di Formica e i canestri di Sottana ci riavvicinano ancora una volta e prima del suono dell’ultima sirena siamo ancora incollate alle  nostre avversarie. Uno straordinario inizio ancora di Giorgia Sottana, top scorer azzurra con 16 punti) ci regala la parità, ma improvvisamente si spegne la luce nell’atacco italiano e due bombe di Bortelova aprono un terribile parziale di 16-3 che ci taglia le gambe e spegne i sogni azzurri. Nel finale con tanto cuore e orgoglio l’Italia ci prova ancora, ma alcune scelte affrettate di Dotto e qualche errore dall’arco di Masciadri e Sottana fanno calare definitivamente il sipario sulla sfida e sulla possibilità di partecipare al Mondiale per la nostra nazionale.

 

Questo il tabellino della sfida:

ITALIA – REP.CECA 68-72 (13-24; 34-39; 47-52; 68-72)

ITALIA: Dotto 11, Fassina 1, Cinili 2, Sottana 16, Gatti, Zanoni, Gorini 2, Masciadri 15, Wabara, Bagnara 5, Ress 9, Formica 7.

REP.CECA: Zrustova 8, Bortelova 14, hanusova, Burgrova 6, Bartenova 2, Hejdova, Elhotova 18, Vyoralova, Kulichova 5, Peckova 9, Hindrakova 10.

 

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

foto tratta da fibaeurope.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top