Pallanuoto, A1: i migliori veterani del campionato

Dopo l’articolo di ieri, dedicato ai migliori giovani (clicca qui per leggerlo), oggi eleggiamo i migliori veterani di questo campionato di pallanuoto maschile.

Roberto Calcaterra: centroboa dell’AN Brescia, classe ’72. Non potevamo non cominciare con lui: capitano dell’AN Brescia e protagonista di mille battaglie. Quest’anno non è riuscita l’impresa di battere la Pro Recco in finale, ma l’esperto centroboa di Civitavecchia ci riproverà l’anno prossimo, all’alba delle 42 primavere.

Maurizio Felugo: attaccante della Pro Recco, classe ’81. Ennesima stagione da protagonista per Felugo, nella quale arriva un altro scudetto. Quest’estate andrà alla ricerca del bis mondiale con il Settebello.

Pietro Figlioli: attaccante della Pro Recco, classe ’84. Stagione devastante per Figlioli, l’italo-australiano si è preso nel match di andata della finale scudetto l’intera scena. Ben 65 reti in campionato per lui.

Valentino Gallo: attaccante del CN Posillipo, classe ’85. Il giocatore di maggior talento della compagine napoletana è proprio il campione del Mondo di Shanghai e vice campione olimpico di Londra. Buona la sua stagione, come quella della propria squadra, conclusa al quinto posto.

Michele Luongo: attaccante della Promogest, classe ’86. Miglior marcatore della squadra  cagliaritana, giunta, grazie anche alle tante segnature di Luongo, al settimo posto in campionato.

Tamás Märcz: centroboa della Carpisa Yamamay Acquachiara, classe ’74. Dopo tantissimi anni nelle piscine italiane, ieri si è conclusa la carriera di Marcz, purtroppo con una sconfitta. Per lui 39 reti quest’anno a contribuire all’ottimo campionato dell’Acquachiara.

Guillermo Molina Ríos: centrovasca dell’RN Florentia, classe ’84. Se la sua Florentia è riuscita a conquistare l’accesso alla Champions League è in gran parte anche merito suo. Ottima stagione per lo spagnolo, arrivato quest’anno dalla Pro Recco.

Christian Presciutti: attaccante dell’AN Brescia, classe ’82. Ieri abbiamo parlato del talentuoso fratello Nicholas, ma Christian non è da meno: un’altra buonissima stagione per lui e per la sua AN Brescia che arriva fino alla finale scudetto con la Pro Recco. Lo scorso anno Presciutti era stato capocannoniere, quest’anno quinto nella classifica dei marcatori.

Valerio Rizzo: attaccante della Carisa Savona, classe ’84. È il vero è proprio leader della propria compagine, a suon di reti la trascina fino ad arrivare al sesto posto. Per lui la soddisfazione della classifica marcatori.

Stefano Tempesti: portiere della Pro Recco, classe ’79. Passano gli anni ma Tempesti non smette mai di stupire con le sue parate, sempre una sicurezza.

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
tempesti stefano

ultimo aggiornamento: 22-05-2013


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Volley maschile, la Tonno Callipo non lascia più!

Under 21, Mangia: “Possiamo realizzare il nostro sogno”