Pallanuoto, A1: i migliori giovani del campionato

Eleggiamo dieci tra i migliori talenti che si sono messi in mostra in questo campionato italiano di pallanuoto 2012/2013.

Jacopo Alesiani: centrovasca della Carisa Savona, classe ’96. Ottima stagione per Alesiani, con una squadra in crisi di risultati e solo sesta a fine stagione, il diciassettenne si è fatto valere e ha conquistato la nazionale maggiore, dopo il successo di Perth con l’u18 lo scorso anno.

Fabio Baraldi: centroboa del CN Posillipo, classe ’90. Abbiamo trovato un centroboa giovane degno di nota per alternarsi con Aicardi e Sadovyy nel Settebello. Buona l’annata per lui e per la sua compagine che ha chiuso al quinto posto finale.

Giovanni Bianco: centroboa della Carisa Savona, classe ’92. Altro buon centroboa, il 21enne genovese che sarà anch’egli protagonista nel collegiale indetto da Sandro Campagna.

Luca Cupido: centrovasca dell’RN Camogli, classe ’95. Tra i migliori della squadra ligure, retrocessa matematicamente già prima della fine del campionato. Cupido, protagonista già con le nazionali giovanili, grazie alle 45 reti segnate si è ben messo in mostra e fatto notare dal ct del Settebello, Sandro Campagna, che l’ha convocato per il prossimo collegiale azzurro.

Marco Del Lungo: portiere dell’AN Brescia, classe ’90. Il portierone è riuscito a prendersi il nominativo di “erede” di Stefano Tempesti, grazie alle grandi parate riuscite in tutta la stagione e soprattutto nell’andata della finale scudetto. Ne sentiremo molto parlare anche in chiave Settebello.

Francesco Di Fulvio: attaccante dell’RN Florentia, classe ’93. 37 reti e tante ottime partite per Di Fulvio, tra i migliori dei toscani che si andranno a giocare il terzo posto contro la Yamamay Acquachiara domani sera.

Andrea Fondelli: attaccante della Pro Recco, classe ’94. Non facile giocare e trovare spazio in una realtà come la Pro Recco, con tutti i giocatori di talento che si ritrova, ma Fondelli, con una buona stagione, è tra i protagonisti del 27mo scudetto. Ormai punto fisso anche della nazionale.

Nicholas Presciutti: attaccante della SS Lazio, classe ’93. Giocatore più giovane e di maggior talento della propria compagine, fratello del più famoso Christian (campione del Mondo e vice campione olimpico) vuole calcare le orme del fratello, come inizio non è male.

Giuseppe Valentino: difensore dell’AN Brescia, classe ’90. Buonissima stagione, così come l’intera rosa dell’AN Brescia, per Valentino, quasi sempre titolare della squadra vincitrice della regular season. Per lui anche alcune convocazioni in nazionale.

Fabio Viola: portiere dell’RN Camogli, classe ’96. Nonostante tutte le reti subite (difesa più perforata del campionato) per Viola un’ottima stagione, coronata con la chiamata da parte di Sandro Campagna.

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

 

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Italian Softball League: big match in parità

Eccellenza: Cavalieri e Mogliano, la finale che non ti aspetti (o quasi)