Diario Lukas Hofer: “Una stagione che mi dà la carica per Sochi”

Dopo il bellissimo podio, mi sono ritrovato davanti dopo il tiro anche nell’inseguimento, anche se la neve ha creato dei problemi alla carabina. Ho perso il podio e non sono più riuscito a tenere il ritmo per il quarto posto, perché già nei giri precedenti ero sempre da solo ed ho dovuto forzare tanto. Alla fine settimo posto, ma contento lo stesso.

Ultima giornata e ultima gara di Coppa del Mondo: la mass start. Mi sentivo ancora abbastanza bene, però sul poligono ho fatto degli errori strani a terra, 2-2, e mi sono già ritrovato troppo indietro. Purtroppo nella mass si può fare al massimo 1 errore nelle prime due serie a terra per essere ancora lì a lottare. In piedi poi 0-1 ed ho chiuso 24mo.

Alla fine sono riuscito a raggiungere ancora i primi 20 della classifica generale e chiudo come il mio secondo miglior piazzamento di sempre in Coppa del Mondo. E’ stato un anno con alti e bassi per me, soprattutto all’inizio quando ho faticato con il tiro. Dopo Natale mi sono ripreso, ma avevo un piccolo calo sugli sci, invece da Ruhpolding in poi ho ritrovato finalmente la mia forma giusta sia sul tiro che sul fondo. Ho lottato tantissime volte per la vittoria e per il podio. La fortuna non è stata sempre sulla mia parte, però da tutto questo si può solo imparare per l’anno prossimo. Anche se era la fine della stagione, ho chiuso ancora con un bellissimo podio a Khanty, che mi aiuta di sicuro per l’anno prossimo. So che sono lì per poter combattere anche contro i più forti. Dobbiamo solo migliorare e allenare i punti deboli, sui quali facciamo qualche errore in troppo…

La stagione 2012-2013 si chiude adesso con i campionati italiani ad Anterselva (mass e sprint), la settimana dopo si disputano i CISM e ad aprile parto ancora una volta per Kamtchatka.
In più il 6 aprile organizzo di nuovo assieme mio fanclub la gara “Gaudi Biathlon” ad Anterselva. Per questo invito tutti coloro che avessero voglia di provare il biathlon a partecipare. Per l’iscrizione e informazioni trovate l’evento sul mio profilo facebook (Luki Hofa). 

E’ stato bello avere per tutto l’inverno questo diario su Olimpiazzurra dove potervi raccontare le mie gare, le gioie e le delusioni. Spero di avervi fatto amare un po’ di più il mio meraviglioso sport. Grazie per avermi seguito, ci sentiamo il prossimo inverno.
Luki

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Biathlon: stagione positiva per l’Italia in campo maschile

Biathlon: bilancio positivo per le ragazze italiane