Pallanuoto, Mondiali di Barcellona: ecco i gironi

Ieri, presso la sede della TVE (televisione di Stato spagnola) di Barcellona, sono stati effettuati i sorteggi dei gironi e dei calendari dei Mondiali di pallanuoto, in programma dal 19 luglio al 4 agosto prossimi proprio nella città iberica. Ecco l’esito del sorteggio: il Settebello campione del mondo in carica e vice campione olimpico debutterà il 22 luglio contro la Romania e a seguire affronterà Germania e Kazakistan. Nei probabili ottavi se la vedrà con una nazione del girone C (Ungheria, Serbia, Australia e Cina). Il Setterosa campione europeo invece avrà nel proprio girone Kazakistan, Brasile e Ungheria. Negli ottavi incrocierà anch’esso il girone C (Grecia, USA, Canada e Sudafrica).

Al sorteggio erano presenti anche i ct delle due nazionali: Sandro Campagna e Fabio Conti. Ecco le loro parole al sito della federazione italiana. Sandro Campagna ha detto: “Considero il sorteggio equilibrato. Dovremo cercare di sfruttare l’opportunità di arrivare primi nel girone, ottenendo il massimo sin dalla prima partita. L’ipotetico incrocio con Cina o Australia nell’ottavo di finale non sarebbe comunque agevole. Arriveremo ai Mondiali consapevoli delle nostre potenzialità: dovranno essere gli altri a preoccuparsi di noi e non viceversa”. Invece Fabio Conti ha commentato così: “Sarà molto importante arrivare a Barcellona nelle migliori condizioni possibili per dare subito il massimo. La sfida con l’Ungheria dovrebbe decidere il primato del girone e comunque ci attende un ottavo di finale impegnativo considerate le presenze nel girone C delle campionesse olimpiche degli Stati Uniti, di quelle mondiali della Grecia, del Canada e della Gran Bretagna, in forte crescita sulla spinta olimpica”.

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Volley femminile, i passi in avanti di Indre Sorokaite

Pallanuoto, A1: top&flop della quindicesima giornata