Pallanuoto, A1: i Top&Flop dell’ottava giornata


Eccoci alla consueta rubrica settimanale con i migliori e i peggiori della giornata della serie A1 di pallanuoto appena trascorsa.

Top

Loading...
Loading...

Nicholas Presciutti: ha soli 19 anni, ma dimostra l’esperienza di un veterano. Con le 3 reti segnate contro l’Ortigia trascina la sua Lazio al successo. Non male per un giovane già entrato nel giro della nazionale di Campagna: di lui in futuro se ne sentirà parlare molto.

Pietro Figlioli: seconda volta consecutiva nei Top per l’attaccante della Pro Recco. L’italo australiano si sta dimostrando sempre più decisivo: con ben 5 reti rifilate al Camogli è ampiamente il più prolifico della sua squadra.

AN Brescia e Ferla Pro Recco: dominatrici incontrastate del campionato. Otto successi per la prima e sette per la seconda, la Serie A1 quasi sicuramente se la giocheranno queste due squadre. Non sembra esserci spazio per le inseguitrici.

Valerio Rizzo: dopo un paio di giornate al di sotto del proprio standard, il capocannoniere della serie A1 ritorna ai suoi livelli ed i risultati li notiamo subito; cinque reti e ritorno al successo per la sua Carisa Savona. Con questo Rizzo, Savona può anche sperare di lottare per la vittoria.

 

Flop

Yamamay Acquachiara: si fermano gli uomini di mister Mirarchi. Autori di una gran rimonta che li aveva portati fino al quarto posto, con la sconfitta di Bogliasco, i campani vengono di nuovo scavalcati in classifica dal Savona.

Michele Luongo: il secondo della classifica marcatori, delude nella partita giocata con la capolista Brescia, andando a segno una sola volta su rigore.

 

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

 

Loading...

Lascia un commento

scroll to top