Volley maschile, Macerata ancora a punteggio pieno

oa-logo-correlati.png

Appena conclusa la sesta giornata della serie A1 maschile di volley.

Macerata non frena nemmeno per un minuto la sua lanciatissima corsa e il treno marchigiano rimane in testa sempre a punteggio pieno dopo aver schiacciato senza troppo problemi la malcapitata Perugia: c’era paura per le assenze di Kovar e Savani, ma il tutto si è risolto senza grossi patemi.

I campioni d’Italia hanno così replicato al successo di ieri di Trento che ha sbancato con facilità disarmante il palazzetto di Latina, sconfitta nel giro di sette giorni dalle due superpotenze del campionato. Per i ragazzi di Stoytchev un nuovo successo dopo la vittoria nel recupero proprio contro Perugia: la rincorsa ai rivali continua.

La ex inseguitrice Vibo Valentia cede inaspettatamente sul campo di Castellana Grotte che coglie il suo primo successo in questo 2012/2013. Un vero peccato per i calabresi che hanno perso l’occasione per rimanere in scia di Macerata e giocarsi tutto settimana prossima nel super scontro diretto. La magia è finita qui?

Lo scontro tra le due dichiarate outsider si risolve in favore di Cuneo che soppianta con un secco 3-0 la povera Piacenza: dopo due ribaltoni consecutivi finalmente i piemontesi riescono a rialzare la testa. Ma attenzione perché per aspirare a riprendere le corazzate, per entrambe, bisogna fare molto di più.

Primo trionfo da tre punti per San Giustino su una deludente Verona.

Incredibile prima vittoria stagionale per Ravenna che, dopo cinque ko filati, riesce finalmente a gioire. Lo fa nel momento più opportuno, all’ultimissima spiaggia e, soprattutto, nel derby emiliano contro Modena. Per i padroni di casa testa bassa e la sensazione di aver buttato via la possibilità per assestarsi meglio in graduatoria.

 

Questo il dettaglio di tutti i risultati e la nuova classifica:

Andreoli  Latina – Itas Diatec Trentino                                0-3 (14-25; 22-25; 22-25)

Lube Banca Marche Macerata – Sir Safety Perugia               3-0 (25-22; 25-14; 25-19)

Bre Banca Lannutti Cuneo – Copra Elior Piacenza               3-0 (28-26; 25-20; 25-20)

BCC Castellana Grotte – Tonno Callipo Vibo Valentia        3-0 (25-23; 25-21; 25-14)

Altotevere San Giustino – Marmi Lanza Verona                   3-0 (25-20; 25-15; 25-19)

Casa Modena – CMC Ravenna                                              1-3 (22-25; 23-25; 25-20; 23-25)

 

Classifica:

1.         Macerata         18 punti

2.         Trentino          12 punti (1 partita in meno)

3.         Cuneo             12 punti

4.         Vibo Valentia  11 punti

5.         Latina              10 punti

6.         Piacenza          10 punti

7.         Perugia                        7 punti

8.         Verona                        7 punti

9.         Modena           6 punti (1 partita in meno)

10.       San Giustino   5 punti

11.       C. Grotte         4 punti

12.       Ravenna          3 punti

 

stefano.villa@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

scroll to top