“Un Pio Sorriso”: neozelandesi sconvolti per l’inno cantato dalla Ricciarelli

oa-logo-correlati.png

Impazza sempre di più sul web la surreale interpretazione dell’inno italiano da parte di Katia Ricciarelli prima di Italia-Nuova Zelanda di rugby. I giocatori neozelandesi, ancora stupefatti, hanno dichiarato: “Noi non abbiamo capito un’Haka“. Punta sul vivo, la nostra grande artista ha affermato che, pur di andare a cantare l’inno neozelandese in casa degli All Blacks, è disposta a raggiungere il grande stato oceanico anche a nuoto. La federazione neozelandese all’uopo ha allertato tutti gli squali della zona.

Dopo le accuse di uso di cocaina, il fantino Lanfranco Dettori è stato bersagliato dai suoi follower sui social netwok. Sembra che più di uno gli abbia suggerito di “darsi all’ippica”.

Il fantomatico dott. Michele Ferrari insiste sul fatto che Carolina Kostner fosse presente agli incontri con Alex Schwazer, mentre la pattinatrice continua ad affermare di non conoscerlo. “Per forza!” – ha dichiarato il famigerato medico – “la Kostner c’era, ma non abbiamo rotto il ghiaccio“.

 

Rubrica a cura di Pio Napolitano

redazione@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top