Mondiali calcio a 5: Italia-Argentina 3-2, azzurri agli ottavi

oa-logo-correlati.png

Missione compiuta. L’Italia supera per 3-1 l’Argentina ai Mondiali di calcio a 5 in Thailandia e si qualifica matematicamente per gli ottavi di finale. E’ quasi certo, inoltre, che gli azzurri approderanno tra le migliori 16 nazioni del globo con il primo posto nel girone D (l’ultima sfida con il Messico non dovrebbe riservare grossi problemi alla selezione tricolore): ciò riveste una grande importanza, perché significa affrontare una delle quattro migliori terze e, con ogni probabilità, evitare il Brasile nei quarti di finale.

La formazione del Bel Paese ha disputato un match a corrente alternata, anche se l’Argentina si è rivelata avversario ostico e sostanzialmente di pari livello.
Proprio i sud-americani si portavano in vantaggio con Rescia dopo appena due minuti grazie ad uno schema ben orchestrato da palla inattiva. Gli azzurri subivano il colpo e faticavano a superare l’arcigna difesa albiceleste, prima di impattare con Gabriel Lima sugli sviluppi di un calcio d’angolo al 13′. Ad un minuto dal termine della prima frazione, poi, Rodolfo Fortino realizzava a porta vuota dopo una bella azione personale di Alex Merlim.

Nella ripresa l’Italia dettava il proprio ritmo nella prima fase, sfiorando più volte la terza realizzazione. Clamoroso un errore di Honorio a tu per tu con il portiere argentino Elias. Nei dieci minuti finali, tuttavia, gli avversari si riversavano a testa bassa nella metà campo italiana, sfiorando la rete in più di una circostanza e chiamando Mammarella ad un paio di interventi strepitosi. Al 18′, però, gli uomini di Menichelli chiudevano i conti grazie ad una rasoiata di sinistro di Saad Assis, imboccato al meglio da Fortino. Inutili i tentativi disperati dell’Argentina con il portiere di movimento, anche se proprio al 40′ Cuzzolino accorciava le distanze.

L’Italia tornerà in campo giovedì alle 11 per affrontare il Messico. L’obiettivo minimo del superamento del turno è stato raggiunto. Ora l’asticella sale: l’impressione è che con una maggiore attenzione in fase difensiva, questa nazionale possa ancora fare molta strada in questa rassegna iridata.

 

federico.militello@olimpiazzurra.com

Foto: Divisione Nazionale calcio a 5

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top