Freestyle, un nuovo talento per l’Italia: Giorgia Bertoncini

oa-logo-correlati.png

Il freestyle italiano, specialità moguls (o “gobbe” nella nostra lingua), rilancia la sfida al mondo grazie ad una 18enne di Bergamo che, a detta dei tecnici e degli addetti ai lavori, promette veramente bene. Si tratta di Giorgia Bertoncini, grande talento della disciplina che quest’anno gareggerà in pianta stabile in Coppa del Mondo.

L’atleta dello Sci Club Selvino è esplosa nella passata stagione con tre podi in Coppa Europa. Il suo punto di forza è rappresentato dai salti, con una capacità balistica che per certi versi può ricordare quella dell’americana Hannah Kearney. Determinazione e coraggio, poi, non mancano all’azzurrina, decisa a scalare in breve le classifiche internazionali.
Giorgia, inoltre, si esprime ad alti livelli anche nello slopestyle, specialità che da Sochi 2014 entrerà ufficialmente a far parte del programma a cinque cerchi. In questa disciplina la nostra rappresentante ha già colto un quarto posto ai Mondiali juniores del 2012 ed un settimo in Coppa del Mondo nel mese di settembre.  Per ora, come anticipato dai tecnici, Bertoncini continuerà a cimentarsi in entrambi i fronti, per poi eventualmente specializzarsi in futuro.

Il freestyle tricolore, inoltre, riabbraccia con affetto anche Deborah Scanzio, infortunatasi gravemente al ginocchio lo scorso mese di gennaio. La 26enne italo-svizzera, la nostra miglior interprete di sempre con il bronzo ai Mondiali 2007 e tre podi in Coppa del Mondo, ha ripreso a sciare da qualche settimana ed ha dichiarato che vorrà vivere la prossima stagione come una tappa di avvicinamento alle Olimpiadi russe.

In campo maschile, invece, l’Italia sarà rappresentata da Giacomo Matiz, il quale lo scorso anno ha colto il miglior risultato in carriera con un ottavo posto a Beida Lake (Cina). A quasi 27 anni l’azzurro sembra ormai molto vicino al raggiungimento della piena maturità agonistica ed il suo obiettivo sarà qualificarsi per la finale il maggior numero di volte possibili. Si è ritirato, infine, Ruggero Rosi, tuttavia dal progetto FuturFisi è auspicabile che fuoriesca a breve qualche rinforzo importante per la prima squadra.

Da quest’anno la nazionale azzurra è allenata dal ct francese Fred Weiss, che sino alla passata stagione dirigeva la selezione transalpina di Coppa Europa.

 

federico.militello@olimpiazzurra.com

redazione@olimpiazzurra.com

Foto: Nicola Rodigari

Vorresti cimentarti nel freestyle? In Friuli c’è una squadra che fa al caso tuo: clicca qui.

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top