Bob a 4: Zubkov implacabile a Park City, Bertazzo non si ripete

oa-logo-correlati.png

Nel bob vanno di moda le doppiette. Dopo quelle di Steven Holcomb e Kaillie Humphries nel bob a 2 maschile e femminile, è arrivato il bis di Alexandr Zubkov nella prova a 4 di Park City. Il 38enne russo, già trionfatore la scorsa settimana a Lake Placid, si è ripetuto sul catino statunitense precedendo di 12 centesimi proprio Holcomb. Terza piazza per il tedesco Manuel Machata a 0.14.

Zubkov, detentore della sfera di cristallo, ha realizzato il miglior tempo in entrambe le manche ed ora guida la generale con 450 punti, seguito da Holcomb (420) e Machata (392).

Da segnalare il sesto posto del britannico John James Jackson, al miglior risultato della carriera. Quello del Regno Unito è un paragone che sta a cuore anche alla nazionale azzurra: come noi, infatti, i sudditi di Sua Maestà non possono contare su una pista nel proprio Stato, eppure nel bob (si ricorda ad esempio Nicola Minichiello, campionessa del mondo nel 2009) e soprattutto nello skeleton stanno ottenendo da ormai diversi anni risultati di rilievo, supportati invero da una disponibilità economica importante (al contrario dell’Italia).

Dopo l’ottima quinta piazza di ieri, Simone Bertazzo ha agguantato per un soffio la qualificazione alla seconda frazione, chiudendo infine al 20mo posto. L’equipaggio tricolore era composto anche dai frenatori Samuele Romanini, Luca Pagin e Francesco Costa. Nel bob a 4 la spinta riveste un’importanza ancora maggiore rispetto alla slitta di minore dimensione e quella degli azzurri è stata la peggiore tra i primi 20 classificati. In questo fondamentale, dunque, si dovrà lavorare ancora molto: oltre ai decimi in sé persi in partenza, infatti, la minore velocità si fa sentire anche per i successivi 20 secondi, provocando un margine incolmabile con le sole doti di guida.

Prossimo appuntamento con la Coppa del Mondo sarà la prossima settimana a Whistler Mountain (Canada), pista che Bertazzo apprezza e dove lo scorso anno giunse quinto proprio nel bob a 4.

 

federico.militello@olimpiazzurra.com

 

 

 

Lascia un commento

scroll to top