Triathlon, Europei Under 23: una staffetta tutta d’oro!

oa-logo-correlati.png

Il week-end appena trascorso si è rivelato di grandi soddisfazioni per l’Italia che, in quel di Aguilas (Spagna), negli Europei Under 23, Youth e Junior conquista la medaglia d’oro nella staffetta mista e ottiene buoni piazzamenti nelle altre categorie.

Andiamo con ordine. Nella giornata di sabato si sono assegnati due titoli continentali: il titolo Under 23 e quello Youth a squadre. Nessuna medaglia per gli azzurri. Nella gara degli Under 23 il titolo è andato al francese Le Corre davanti allo slovacco Varga e all’inglese Bishop; discreti gli azzurri con il 15° posto di Uccellari, il 20° di Steinwandter, 23° Andrea De Ponti e 32° Alex Ascenzi. E’ andata meglio in campo femminile con il nono posto di Elena Petrini, nella gara vinta dalla francese Cassan Ferrier davanti alle russe Razenerova e Danilova. 22° l’altra azzurra, Giorgia Priarone.

Nel secondo titolo di giornata, quello Youth a squadre, le nostre azzurrine sono state sfortunate, chiudendo ai piedi del podio per soli 17″ dopo un inzio di gara che le teneva in testa al gruppo. Oro al Portogallo, argento Francia e bronzo Gran Bretagna. Fanno peggio gli azzurrini chiudendo in settima posizione la loro gara, ben lontani dal podio ma autori di una buona prova vista anche la poca esperienza internazionale. La vittoria è andata alla Francia davanti ad Ungheria e Norvegia.

La giornata di domenica è stata nettamente migliore per i nostri portacolori. Infatti, nelle prove valide per la Coppa Europa Junior, Lisa Schanung conquista la medaglia d’argento dietro all’ungherese Fuchs e davanti alla russa Kuriačková. Buone le prove delle altre italiane con l’ottavo posto della giovanissima (classe 1996) Federica Parodi; il 10° di Luisa Igna-prat; il 13° di Angelica Olmo; 14° Sara Papais; 25° Ilaria Fioravanti e 29° Alessandra Tamburri. Meno fortunati i ragazzi che, nella gara vinta dall’israeliano Yonah davanti al belga Geen e allo svizzero Briffod, chiudono attardati:  Delian Stateff solo 12°; Riccardo De Palma 19°; Michelangelo Parmigiani 23°; Marco Corrà 34°; Riccardo Salvino 36°; Alessio Fioravanti 53° e Alberto Chiodo 54°.

La due giorni spagnola non poteva chiudersi nel migliore dei modi, infatti l’Italia conquista l’oro nella staffetta mista Under 23. Davide Uccellari, Elena Maria Petrini, Andrea De Ponti, Giorgia Priarone sono autori di una gara quasi perfetta: ottimo avvio con la Petrini, prima frazionista che da il cambio in terza posizione a De Ponti, che si difende bene chiudendo in quarta posizione la sua frazione passando il testimone alla Priarone chiudendo la sua gara in seconda posizione, consolidando l’Italia in zona medaglie. L’ultimo atleta, Davide Uccellari, è protagonista di una stupenda frazione che, grazie alla sua splendida corsa, chiude in prima posizione con ampio margine su i diretti inseguitori: i russi e gli inglesi che chiudono rispettivamente secondi e terzi, con i padroni di casa della Spagna che devono accontentarsi del quarto posto.

michelepio.pompilio@olimpiazzurra.com

foto tratta da fitri.it

Lascia un commento

scroll to top