Tennis: dal 2013 si cambia, ecco le novità volute dall’Atp

L’Atp dice addio al let e alla ripetizione del servizio dopo il tocco della rete. Questa è la principale novità approvata dal consiglio generale, riunitosi a New York.
Si tratta per ora solo di una prova di tre mesi (a partire dal 2013) nei tornei Challenger, ma si parla già di una possibile estensione anche al circuito maggiore se l’esperimento funzionasse.

Le motivazioni di questa scelta stanno tutte nelle parole del presidente dell’Atp, Brad Drewett:Questo cambiamento non ridurrà in modo sostanziale la durata di un match, ma pensiamo possa avere un impatto positivo sulla fluidità di un incontro. La prova nei Challanger è un ottimo modo per testare questa iniziativa, prima di decidere se possa essere adattata in modo più ampio.

Il Consiglio ha attuato anche una modifica della sanzione prevista nel caso un giocatore violasse il tempo di 25″ tra un punto e l’altro. Dal prossimo anno si puniranno i tennisti in maniera molto più severa fin già dalla prima infrazione: chi serve avrà un fallo e quindi una sola possibilità alla battuta, mentre per chi risponde c’è il rischio di perdere addirittura un quindici nel game.

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

foto fonte supersport.com

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
let

ultimo aggiornamento: 13-09-2012


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tennis: sfatato il tabù, Murray conquista gli Us Open

Tennis, Coppa Davis: il Cile non spaventa, l’Italia non può sbagliare