Europei canottaggio, 6 medaglie per l’Italia!

oa-logo-correlati.png

Due ori e quattro argenti, questo il bilancio italiano ai campionati europei di Varese. A conquistare i metalli più pregiati sono stati il doppio pl leggeri femminile (Laura Milani ed Elisabetta Sancassani), bravo a rimontare negli ultimi 250 metri la Grecia, e il quattro senza pl maschile. Il quartetto azzurro, composto dai campioni del mondo nel due senza pl Luca De Maria e Armando Dell’Aquila, dal capovoga a Londra Martino Goretti e dall’iridato under 23 Alin Zaharia, è riuscito a prevalere per 82 centesimi sulla Gran Bretagna dopo un bellissimo duello.

Alessio Sartori e Romano Battisti sono d’argento nel doppio, battuti della Croazia. I due finanzieri, dopo un avvio in sordina, recuperano via via posizioni piazzandosi alle spalle dei fratelli Martin (classe 89′) e Valent Sinkovic (classe 88′). Stesso risultato nella medesima gara per Giulia Pollini (Can. Cernobbio) ed Erika Bello (CC Civitavecchia), precedute dalla Bielorussia.

Entrambi argento anche gli otto azzurri: quello femminile (Claudia Wurzel, Sara Magnaghi, Alessandra Patelli, Giada Colombo, Gabriella Bascelli, Sara Bertolasi, Gaia Palma, Enrica Marasca e Federica Cesarini) si è classificato dietro la Romania, assoluta dominatrice della gara (tra le rumene erano presenti cinque atlete dell’equipaggio che ha chiuso ai piedi del podio a Londra). L’otto maschile (Paolo Perino, Giuseppe Vicino, Leopoldo Sansone, Pierpaolo Frattini, Mario Paonessa, Vincenzo Capelli, Sergio Canciani, Andrea Tranquilli, Enrico d’Aniello) si è arreso soltanto alla Polonia, in una gara molto equilibrata con 5 barche racchiuse in poco più di due secondi.

Nelle altre due finali in cui sono scese in acqua barche italiane, Wurzel e Bertolasi hanno chiuso quarte nel due senza femminile mentre il quattro di coppia maschile ha terminato in sesta piazza. Buona comunque la prestazione dei vicecampioni mondiali Under 23 Gabriele Cagna (Fiamme Gialle), Matteo Baluganti (Can. Pontedera), Bernardo Miccoli (Fiamme Gialle) e del campione mondiale Junior Luca Rambaldi (Can. Ravenna) al primo appuntamento tra i senior.

francesco.drago@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top