Equitazione: Italia brillante nel salto e nel completo

oa-logo-correlati.png

Un venerdì di grandi soddisfazioni per l’equitazione italiana, che a Barcellona come dentro i confini nazionali ha mostrato uno stato di forma invidiabile sia nel salto che nel completo.

In Catalogna, nel Concorso di salto internazionale ufficiale, hanno brillato i binomi guidati Roberto Arioldi e Lucia Vizzini.
Il primo, in sella a Lagerfeld 19, ha sfiorato il successo nella prova 1,60 metri in due manches, nel Gran Premio Ciutat de Barcelona-Copa SEAT, . Pochi secondi l’hanno relegato al secondo posto, alle spalle del binomio francese Julien Epaillard su Monalisa Ls, unico a finire senza errori come i nostri Airoldi-Lagerfeld 19.
Nella stessa prova Lucia Vizzini si è piazzata sesta su Loro Piana Quinta Roo, confermandosi ad altissimi livelli poco dopo aver conquistato l’oro nella 145 a difficoltà progressive in sella a Lismeen Lancer. L’Italia ha conquistato pure il terzo posto, con Juan Carlos Garcia e Vituccio.
Ottime notizie anche dal Concorso completo di scena a Montelibretti, che vede la squadra Azzurra in testa alla classifica generale dopo la prova di dressage.
Nella quinta e penultima tappa della Fei Nations Cup, il team composto dall’appuntato scelto Stefano Brecciaroli (Apollo V/D Wendi Kurthoeve), dal carabiniere scelto Sussanna Bordone (Amazuzzi), da Stefano Fioravanti (Noodin D’Orval) e da Marco Biasia (Tatchou) ha totalizzato 125,20 punti negativi, davanti a Svizzera (145,60) e Spagna (162,80).
In testa alla classifica individuale del Cic 3*, valido per l’assegnazione del titolo di campione italiano e di campione militare interforze, c’è l’Azzurro Brecciaroli. Dietro di lui Sussanna Bordone e Marco Biasia.

 

Gabriele Lippi

redazione@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top