Cara Italia, “Vittoria”

oa-logo-correlati.png

Finalmente la prima vittoria! Trascinati dal nostro capitano Matteo Cavagnini, autore di 33 punti, abbiamo conquistato una vittoria importante dal punto di vista del morale, anche se praticamente inutile dal punto di vista della classifica. Anche quest’oggi però non sono mancate le difficoltà nei primi minuti di gioco, con il Sudafrica che ci ha messo in difficoltà soprattutto nella loro metà campo difensiva (13-12 per noi a fine primo quarto). Appena però siamo riusciti ad alzare il ritmo, abbiamo preso il largo fino al 61-32 finale. Nel pomeriggio allenamento di circa un’ora in vista della partita di domani pomeriggio (15.15 locali) contro i favoritissimi australiani. I “rollers” finora hanno avuto un cammino immacolato, avendo sconfitto 93-39 il Sudafrica, 64-71 la Turchia, 75-59 la Spagna e 65-49 gli USA. Il roster è molto simile a quello delle olimpiadi di Pechino, nelle quali hanno vinto l’oro, con tre quinti di quintetto che hanno giocato nella scorsa stagione nella Elecom Roma, che ha raggiunto la finale scudetto poi persa con il Santa Lucia. I 3 sono: il capitano Brad Ness (il primo che mi ha convinto a provare il basket in carrozzina!), il suo “fido scudiero” Mike Hartnett e Justin Eveson. Domani quindi servirà la massima concentrazione per onorare l’impegno anche se il nostro quinto posto nel girone è ormai scritto. Continuate a seguirci dall’Italia perché, soprattutto in questo momento di difficoltà, abbiamo bisogno del sostegno di tutti.
STAY TUNED!

Jacopo Geninazzi 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top