Basket, SerieA1: la presentazione della prima giornata

oa-logo-correlati.png

Comincia ufficialmente con l’anticipo delle 16 tra Vanoli Cremona e Saie Bologna (diretta La7d) il campionato italiano di pallacanestro. Un campionato che si prospetta entusiasmante ed equilibrato con due squadre favorite, ma con molte altre pronte a sfruttare tutte le occasioni possibili. In prima fila partono i campioni d’Italia della Montepaschi Siena, che fanno il loro secondo esordio stagionale (il primo contro Brindisi nel super anticipo della seconda giornata), affrontando in trasferta la TrenkWalder Reggio Emilia ( domenica ore 20.30 Rai Sport1), neopromossa molto pericolosa dopo gli innesti di Dominic James e Andrea Cinciarini e con alcuni giovani come Cervi pronti alla definitiva esplosione. I toscani sembrano già entrati in forma dopo la prestazione da rullo compressore avuta con la malcapitata Enel Brindisi.

Favorita numero uno per lo Scudetto ancor più della Mensana è l’Emporio Armani Milano, che esordisce in casa con la Juve Caserta di due grandi ex come Michelori e Mordente. L’Olimpia è alla prima stagionale davanti al proprio pubblico, che aspetta con ansia di vedere all’opera i nuovi arrivati (Langford, Hendrix, Basile,Stipcevic), che permetteranno, si spera, ai milanesi di far molto bene anche in Eurolega. I campani, che al Forum hanno sempre trovato energie particolari, partono per ottenere una salvezza tranquilla.

Nel pomeriggio domenicale desta molto curiosità l’incontro tra Pesaro e Roma, due squadre completamente nuove e che vivono un momento completamente diverso. I marchigiani, ridimensionati dall’addio dello storico marchio Scavolini, cercheranno di raggiungere la salvezza, mentre la squadra della capitale riparte con ambizioni playoff. Tanti italiani in campo come Gigi Datome, Andrea Crosariol(ex di Roma) e Valerio Amoroso.

La più bella sorpresa dell’anno scorso, la Dinamo Sassari, esordisce in casa con l’Angelico Biella. Coach Meo Sacchetti ha il difficile compito di ripetersi, ma l’aggiunta dei veterani  Thornton e Ignerski può portare la giusta esperienza ad un gruppo che si è affacciato ai piani alti delle classifica solo l’anno scorso. Dall’altra parte i piemontesi partono con l’idea di salvarsi, ma la freschezza e l’incoscienza del giovane gruppo può anche regalare grandi sorprese.

Chiudono la prima giornata la sfida tra Sidigas Avellino e Sutor Montegranaro e quella tra la Enel Brindisi e la Cimberio Varese; ricordando che la Mapooro Cantù e l’Umana Venezia recupereranno il loro incontro il 2 Ottobre, visto l’impegno europeo dei lombardi, che ieri sera hanno centrato la qualificazione all’Eurolega.

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

foto tratta da fip

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top