Show Player

Pugilato, Londra 2012: sorteggi equilibrati per l’Italia



Sorteggio tutto sommato buono per Roberto Cammarelle, Clemente Russo e Vincenzo Mangiacapre, che possono ambire alla zona podio. Discreto quello di Valentino. Cammino durissimo, invece, per Manuel Cappai, Vincenzo Picardi e Vittorio Parrinello. E’ questo l’esito dei sorteggi dei tabelloni di pugilato ai Giochi di Londra 2012. Andiamo a vedere insieme il quadro delle categorie con gli azzurri impegnati.

-49 kg: esordio agevole per Manuel Cappai contro il filippino Mark Barriga. In seguito il giovane sardo avrebbe le sue carte da giocare con uno tra il francese Beccu ed il kazako Zhakypov agli ottavi, prima di trovare nei quarti il cinese Zou Shiming, vice-campione del mondo in carica e tra i grandi favoriti per l’oro.

Loading...
Loading...

-52 kg: dopo un bye al primo turno, Vincenzo Picardi dovrà misurarsi nei 16 con uno tra il mongolo Nyambayar e l’azero Mamishzada. Si tratterebbe in ogni caso di un match molto complicato, dove il campano avrebbe comunque dalla sua la maggiore esperienza. Per accedere alla zona medaglia, invece, l’azzurro dovrà superare ai quarti l’uzbeko Jasurbek Latipov, bronzo ai Mondiali 2011 ed astro nascente della categoria. L’unico precedente tra i due risale proprio alla rassegna iridata dello scorso anno, quando sempre ai quarti l’asiatico si impose per 18-11. Insomma, Picardi dovrà inventarsi qualcosa per bissare il podio di Pechino 2008.

-56 kg: non è andata bene a Vittorio Parrinello. Se il primo turno con il namibiano Matheus appare una formalità, impegnativo appare il compito del campano agli ottavi contro il padrone di casa Luke Campbell, vice-campione del mondo in carica e favorito per l’oro. In caso di impresa, tuttavia, Parrinello avrebbe la strada spianata verso la zona podio. Ma sarà dura.

-60 kg: Domenico Valentino partirà dagli ottavi contro uno tra il brasiliano Robson Conceicao ed il britannico Josh Taylor. Se il nostro portacolori è al top della forma, dovrebbe vincere, salvo eventuali giurie casalinghe. A quel punto sulla strada verso la semifinale si sovrapporrebbe solo l’insidioso turco Fatih Keles, pugile in grande crescita. L’impressione è che per Valentino il match più difficile sia proprio il primo: se lo supera, potrebbe anche guardare ad una finale con il fuoriclasse ucraino Vasyl Lomachenko.

-64 kg: Vincenzo Mangiacapre usufruisce di un bye al primo turno e debutterà agli ottavi contro il veterano ungherese Kate Gyula, già sconfitto dall’azzurro ai Mondiali dello scorso anno. Possibile quarto non impossibile con l’americano Herring o il kazako Yeleussinov. Da segnale in questa categoria la sfida di lusso agli ottavi tra l’iridato brasiliano Everton Lopes ed il cubano Roniel Iglesias. Proprio uno dei due potrebbe rappresentare l’avversario di Mangiacapre in semifinale. Il nostro rappresentante possiede grande talento e può sognare in grande. E se fosse lui il nome nuovo del pugilato tricolore?

-91 kg: quasi un allenamento l’ottavo di finale di Clemente Russo contro l’angolano Tumba Silva. Ai quarti, poi, il 30enne di Marcianise troverà il cubano José Larduet Gomez, pugile insidioso, ma non paragonabile per classe e carisma al vice-campione olimpico di Pechino 2008. In semifinale, poi, Tatanka troverebbe l’azero Teymur Mammadov. Dall’altra parte del tabellone l’iridato ucraino Oleksandr Usyk.

+91 kg: che Cammarelle sarà? Se quello dei giorni migliori, potrà puntare all’oro, altrimenti un bronzo sarebbe comunque ampiamente alla portata. Per accedere in semifinale, infatti, il supermassimo di Cinisello Balsamo dovrà avere la meglio dell’ecuadoregno Perea Castillo e di uno tra il marocchino Arjaoui ed il camerunense Yepmou, tutti avversari che non possono impensierirlo tecnicamente. In semifinale, poi, il fuoriclasse azzurro potrebbe sfidare l’azero Magomedrasul Medzhidov, campione del mondo in carica, ma sconfitto da Clemente Russo nelle finali individuali delle WSB 2011. Insomma, Cammarelle ci sembra totalmente padrone del proprio destino: in palio la leggenda. 

 

federico.militello@olimpiazzurra.com

 

Loading...

Lascia un commento

scroll to top