Tennis: Andy Murray, il numero uno della tenacia e della costanza

profilo-twitter-ATP-World-Tour.jpg

All’età di 29 anni, 5 mesi e 20 giorni Andy Murray sale in vetta al ranking del tennis mondiale, diventando il primo tennista britannico a fregiarsi di un riconoscimento del genere ed essendo  il secondo più “anziano” della storia di questa disciplina ad arrivarci (nel 1974 John Newcombe ci arrivò a 30 anni).

L’infortunio alla coscia di Milos Raonic, n.5 ATP, ha regalato ad Andy una grandissima soddisfazione prima di disputare la semifinale del Masters 1000 di Parigi-Bercy. L’ennesima finale di un 1000, dunque, per il britannico nel 2016 (la quinta) con concrete possibilità di continuare la propria striscia positiva di questo fantastico anno, suggellato dalla conquista del vertice mondiale. Ora toccherà a John Isner cercare di arrestare questa ‘macchina’ con pallina e racchetta quasi perfetta che grazie alla sua determinazione ha strappato a Novak Djokovic (n.1 dal 7 luglio 2014) lo scettro del comando.

Un modello di costanza Andy, capace di rialzarsi sempre più forte dalle sue cadute quando, negli anni scorsi, gli dicevano che avrebbe sempre guardato gli altri alzare trofei. Tuttavia, la forza del lavoro ha ripagato il vincitore di Wimbledon 2016, nonchè oro olimpico a Rio, ed ora può guardare tutti dall’alto, dicendosi: “Io sono il migliore”.

CLASSIFICA LIVE ATP RACE

immagine

Cinque punti, tra Murray e Djokovic, ricchi di significati in un passaggio di consegne ideale tra i due amici/rivali che, da quando erano junior, si sfidano a suon di diritti e rovesci devastanti. Ora è il turno del 29enne di Glasgow, consapevole di aver fatto suo il trono e di poterlo “consolidare”. Le vittorie  di Roma e Shanghai (senza perdere un set), oltre che le cinque finali raggiunte in totale (Masters 1000), sono statistiche esaustive circa il cammino percorso dal nuovo padrone del tennis del 2016.

L’ultimo atto parigino contro John Isner e le ATP Finals, in casa a Londra, potrebbero rappresentare la chiosa ideale di un giocatore entrato, meritatamente, nel gotha di questo sport.

 

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da profilo twitter ATP World Tour

Tag

Lascia un commento

Top