Judo, Grand Prix Qingdao 2016: duello tra Russia e Cina nella prima giornata

Judo-Abdula-Abdulzhalilov.jpg

Il Grand Prix di Qingdao vive in questi giorni la sua ultima edizione: nato nel 2009, verrà sostituito nel 2017 dalla nuova tappa cinese del circuito mondiale, il Grand Prix di Hohhot, capoluogo della Mongolia Interna, nel nord del Paese. Nella prima giornata sono saliti sul tatami gli atleti delle cinque categorie di peso più basse: due maschili (60 kg e 66 kg) e tre femminili (48 kg, 52 kg e 57 kg).

60 KG UOMINI

Favorito della vigilia in qualità di numero uno del tabellone, il ventottenne mongolo Amartuvshin Dashdavaa è stato l’unico ad interrompere il duopolio di Russia e Cina che ha caratterizzato questa giornata. L’argento mondiale del 2013 ha superato in finale il russo Islam Yashuev con un waza-ari ed un definitivo ippon, mentre l’altro russo Sayan Khertek ha conquistato il bronzo al pari del rappresentante di Taipei, Yang Yung-Wei.

-60 kg
1. DASHDAVAA, Amartuvshin (MGL)
2. YASHUEV, Islam (RUS)
3. KHERTEK, Sayan (RUS)
3. YANG, Yung Wei (TPE)
5. SU, Rilege (CHN)
5. TANG, Xiaolong (CHN)
7. MUN, Gilju (KOR)
7. YANG, Chun-Ting (TPE)

66 KG UOMINI

Vincitore del Grand Prix di Miami nel 2013, il ventiseienne russo Abdula Abulzhalilov è tornato al successo in una prova di questo tipo a tre anni di distanza dalla prima medaglia d’oro. In finale, ha sconfitto il connazionale Anzaur Ardanov per ippon, trattamento già riservato in semifinale al numero uno del seeding, il mongolo Altansukh Dovdon. Quest’ultimo si è dovuto accontentare del bronzo insieme al giapponese Kenzo Tagawa.

-66 kg
1. ABDULZHALILOV, Abdula (RUS)
2. ARDANOV, Anzaur (RUS)
3. DOVDON, Altansukh (MGL)
3. TAGAWA, Kenzo (JPN)
5. JEREB, Andraz (SLO)
5. QING, Daga (CHN)
7. NAKANO, Shugen (PHI)
7. REN, Jiawen (CHN)

48 KG DONNE

Primo successo internazionale per la cinese Li Yanan, che davanti al suo pubblico è riuscita nell’impresa di superare la favorita russa Mariia Persidskaia al termine di una finale molto equilibrata, decisa da un unico shido. La Cina si è dimostrata altamente competitiva nella categoria più bassa del settore femminile, piazzando Guan Xiaoxian e Yin Lingling sul gradino più basso del podio.

-48 kg
1. LI, Yanan (CHN)
2. PERSIDSKAIA, Mariia (RUS)
3. GUAN, Xiaoxian (CHN)
3. YIN, Lingling (CHN)
5. LIN, Chu Yun (TPE)
5. YANG, Shuang (CHN)
7. GAO, Jun-Ying (TPE)
7. WONG, Ka Lee (HKG)

52 KG DONNE

Praticamente sconosciuta, se non per un quinto posto ottenuto quattro anni fa in questo stesso torneo, la cinese Chen Chen si è imposta a sorpresa, superando grazie alle penalità la russa Galiya Sagitova. Più quotata della connazionale, Chen Wei si è dovuta accontentare del terzo posto insieme alla testa di serie numero uno del torneo, Chen Chin-Ying (Taipei).

-52 kg
1. CHEN, Chen (CHN)
2. SAGITOVA, Galiya (RUS)
3. CHEN, Wei (CHN)
3. CHEN, Chin-Ying (TPE)
5. LAU, Annie (HKG)
5. PAVLOVA, Natalia (RUS)
7. GU, Xiaowei (CHN)

57 KG DONNE

L’ultima finale di giornata ha visto ancora una sfida tra Russia e Cina, con Anastasiia Konkina che ha regalato il secondo oro alla sua compagine. La ventiduenne, già vincitrice quest’anno del Grand Prix di Tashkent, ha fatto valere i pronostici della vigilia imponendosi per ippon sulla padrona di casa Lin Yuanyuan. Terzo posto condiviso dall’altra cinese Feng Xuemei e dalla giapponese Anzu Yamamoto.

-57 kg
1. KONKINA, Anastasiia (RUS)
2. LIN, Yuanyuan (CHN)
3. FENG, Xuemei (CHN)
3. YAMAMOTO, Anzu (JPN)
5. LEE, Hsin-Yun (TPE)
5. LI, Xiandong (CHN)
7. LEUNG, Po Sum (HKG)
7. LKHAGVATOGOO, Enkhriilen (MGL)

giulio.chinappi@oasport.it

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF

Lascia un commento

Top