Golf, Nedbank Challenge 2016: uno strepitoso Wang si prende la testa ad un giro dal termine, in ripresa Willett. Sprofondano Renato Paratore e Matteo Manassero

Wang-Profilo-Twitter-European-Tour.jpg

Un sensazionale Jeunghun Wang si porta al comando alla vigilia del giro conclusivo del Nedbank Golf Challenge 2016 al termine del secondo giro sul green del Gary Player CC a Sun City, in Sudafrica, penultimo appuntamento dell’European Tour che definirà i 60 atleti ammessi all’evento clou di Dubai. Il sudcoreano ha sfoderato nella giornata odierna una prestazione davvero eccezionale chiudendo in 64 colpi (-11 complessivo), impreziosita da un bottino di sei birdies e un eagle senza incappare in alcun bogey durante le 18 buche. Alle sue spalle il sudafricano Louis Oosthuizen (-8), autore di una prova piuttosto regolare che gli consente di presentarsi in fiducia alla tornata finale con un distacco di appena tre colpi, mentre l’inglese Andy Sullivan (-7) dovrà tirare fuori gli artigli per recuperare lo svantaggio acquisito dai primi della classe, ma il -4 del terzo giro lascia ben sperare considerata la maggior attitudine del britannico a questi palcoscenici rispetto agli inesperti rivali. Scivola in sesta piazza il leader della giornata di ieri Alex Noren (-5), incappato in una pessima sessione che lo ha visto concludere addirittura tre colpi sopra il par, complice anche un sanguinosissimo doppio bogey alla 3. In ripresa l’inglese Danny Willett, il quale è finalmente riuscito a mostrare un livello degno del suo nome dopo una fase inaugurale davvero sottotono, anche se il ritardo accumulato lo obbligherà a doversi accontentare soltanto di un posto nella Top10.

Altro giro deludente, invece, per i colori italiani, perfettamente testimoniato dal +1 di Renato di Paratore (20°) e dall’orrendo +4 di Matteo Manassero (47°), con entrambi i nostri atleti che non sono mai stati in grado di trovare il giusto ritmo sul percorso sudafricano nonostante la ghiotta chance di qualificarsi all’appuntamento di Dubai. Malissimo anche due dei grandi favoriti della vigilia Padraig Harrington e Martin Kaymer, relegati rispettivamente al 59° e 52° posto, ad ulteriore testimonianza del fatto che questo weekend si è rivelato indigesto per molti dei protagonisti attesi.

simone.brugnoli@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Profilo Twitter European Tour

Lascia un commento

Top