Calcio, qualificazioni Mondiali 2018. Liechtenstein-Italia, le pagelle degli azzurri. Belotti e Immobile, che intesa!

Belotti-Immobile-Italia-Calcio-Twitter-Nazionale-Italiana.jpg

Un’Italia travolgente archivia la pratica nei primi dieci minuti contro il malcapitato Liechtenstein grazie alle reti realizzate in rapida successione di Belotti e Immobile, poi dilaga con Candreva e ancora con Belotti, portando a casa il match con un perentorio 0-4. La scorpacciata di gol corrobora le speranze azzurre di chiudere in testa il girone, ma nella ripresa forse è mancata la cattiveria necessaria per incrementare il bottino. Ecco le pagelle degli azzurri.

Buffon s.v. – Serata di ordinaria amministrazione per il numero uno azzurro, mai seriamente impegnato dagli attaccanti avversari. Spettatore non pagante.

Zappacosta 7 – Le sue sgroppate sulla corsia destra creano più di un grattacapo alla traballante difesa dei padroni di casa. Sforna cross a ripetizione e va anche un paio di volte al tiro, ma Jehle gli nega la gioia del gol.

Bonucci 6,5 – La scarsa pressione degli attaccanti rossoblù ne esalta le caratteristiche di registra arretrato. La sua classe spicca anche nel nuovo modulo di Ventura.

Romagnoli 6,5 – La sua personalità emerge a dispetto della giovane età. Partecipa all’azione del primo gol azzurro con una sponda di testa che consente a Belotti di battere a rete indisturbato.

De Sciglio 6,5 – Meno intraprendente rispetto a Zappacosta, disputa comunque una gara di grande sostanza, innescando tra l’altro Candreva in occasione della terze rete dell’Italia.

Candreva 7,5 – Incontenibile sulla corsia destra, ispira il primo gol di Belotti e timbra la terza marcatura azzurra. Dal 74′ Eder 6 – Si rende autore di un paio di buoni guizzi, ma un duro colpo incassato dopo qualche minuto lo limita in maniera evidente.

De Rossi 7 – Interpreta le due fasi del gioco con il consueto carisma e funge da collante perfetto tra i reparti.

Verratti 7 – Quando è libero di impostare l’azione, mette in mostra tutto il suo repertorio. Detta i tempi della manovra con l’esperienza di un veterano.

Bonaventura 7 – Stantuffo costante sull’out sinistro con licenza di accentarsi, serve a Belotti un assist delizioso in chiusura della prima frazione, consentendo all’Italia di arrivare all’intervallo con quattro gol di vantaggio. Dal 67′ Insigne 6 – Entra in campo a risultato ormai acquisito e non riesce a dare viacità alla manovra azzurra.

Belotti 8 – Nonostante la sua breve militanza in azzurro, ha già preso in mano le chiavi dell’attacco e la doppietta di stasera conferma la sua straordinaria vena realizzativa. Svaria su tutto il fronte offensivo e serve a Immobile la palla del momentaneo 0-2.

Immobile 7,5 – Il suo moto perpetuo manda in tilt la difesa dei padroni di casa, che non riescono mai a contenere i suoi scatti in profondità. La sua intesa da sballo con Belotti è suggellata dal fantastico gol del raddoppio azzurro. Dall’81’ Zaza s.v.

All.: Ventura 7,5 – Cambia modulo e affida l’attacco ai suoi due pupilli, ottenendo riscontri superiori alle aspettative. L’ostacolo sulla carta appariva alquanto morbido, ma l’endemica sofferenza dell’Italia contro le cenerentole per una volta è stata ampiamente smentita. Resta un pizzico di rammarico per il calo di tensione dei suoi ragazzi nella ripresa, ma la missione può definirsi decisamente compiuta.

mauro.deriso@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Twitter Nazionale Italiana

Lascia un commento

Top