Sci Alpino, Coppa del mondo: Federica Brignone verso conferma e polivalenza

Federica-Brignone-Sci-alpino-Pier-Colombo.jpg

Un anno fa Federica Brignone ha conquistato a Sölden, nella prima gara stagionale, il primo successo della carriera in Coppa del mondo: nel corso della stagione, poi, si è anche ripetuta in SuperG, disciplina in cui ha iniziato a gareggiare con una certa costanza cogliendo anche ottimi risultato.

Ormai matura e pronta a fare il definitivo salto di qualità, la milanese si avvicina alla nuova stagione invernale come una delle punte della nazionale italiana di sci alpino. Se lo scorso anno, con questo primo abbozzo di polivalenza, ha chiuso ottava nella classifica generale, in questo 2016/2017, anche se con una concorrenza più agguerrita, potrebbe provare a scalare ancora qualche gradino per avvicinare la top 5.

Per quella che è la sua sciata, molto fluida e capace di sfruttare la curvatura degli sci per creare velocità, la Brignone si è subito trovata suo agio in SuperG, probabilmente la disciplina in cui ancora può migliorare, ricevendo di riflesso anche dei vantaggi per il “suo” gigante, la disciplina che l’ha lanciata in Coppa del mondo e che lo scorso anno l’ha vista conquistare cinque podi, con una vittoria e quattro terzi posti. Per ora la velocità sta regalando alla Brignone molte più soddisfazione dello slalom speciale: tra i pali stretti ancora fatica a dare continuità all’azione evitando gli errori, che spesso la costringono a chiudere anzitempo la sua prova.

Giovane ma non più giovanissima, Federica Brignone a 26 anni ormai compiuti deve fare quello step che le consentirebbe di prendere il ruolo che per talento e non solo le spetta all’interno della squadra e del movimento italiano. Non le si può chiedere di vincere la classifica generale di Coppa probabilmente, ma la speranza è di vederla competitiva in due discipline e con costanza per il podio, magari incrementando anche il rendimento in slalom e discesa, anche in ottica combinata, in cui potrebbe far valere proprio queste doti.

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: Pier Colombo

Lascia un commento

Top