Calcio, amichevole Italia-Francia 1-3: le pagelle degli azzurri. Serata no per Chiellini

Giorgio-chiellini-italia-calcio-foto-twitter-uefa-euro-2016.jpg

La prima Italia di Giampiero Ventura sbaglia soprattutto in difesa. La prima amichevole contro la Francia vice campionessa d’Europa, a Bari, termina con una sconfitta per 3-1.

Le pagelle degli azzurri:

Buffon, 6: non può nulla sui due gol francesi del primo tempo. Per il resto non è chiamato ad altri interventi. Dal 46′ Donnarumma, 6: il suo ingresso è già storia. A 17 anni e 6 mesi è il portiere più giovane a esordire in Nazionale, compie due interventi sicuri ma Kurzawa lo beffa d’astuzia per il tris.

Barzagli, 5.5: sbaglia il fuorigioco in occasione del vantaggio transalpino ma è anche ingannato da un insolito liscio di Chiellini. Dal 46′ Rugani, 5.5: si allinea al trend negativo dei compagni di reparto.

Astori, 6: a impostare non è Bonucci e si vede. Manca un po’ di personalità, ma commette meno errori rispetto ai due bianconeri.

Chiellini, 5: vera sorpresa in negativo della serata. Va a vuoto sul lancio che manda Martial in porta per lo 0-1 e si addormenta su Giroud che al volo di sinistro raddoppia. Serata no per uno dei veterani dell’Italia.

Candreva, 6: parte molto bene, con ampi spazi che può sfruttare. A fine primo tempo ha sul piede il pallone del 2-2 ma calcia fuori. Poi crolla fisicamente.

Parolo, 6: si vede pochissimo, ma come agli Europei lavora tanto sulla quantità. Non è comunque un titolare del futuro.

De Rossi, 6: come Chiellini si perde Giroud in occasione dell’1-2 (anche se non era il marcatore diretto), ma prova comunque a costruire gioco pur pressato a uomo dallo stesso attaccante dell’Arsenal. Dal 46′ Montolivo, 6: entra e tira da fuori impegnando Mandanda, che devia in corner.

Bonaventura, 5.5: chiamato al lavoro nelle due fasi, non brilla né in una né nell’altra, perdendo anche alcuni palloni in zone calde del campo. Dal 66′ Verratti, 5.5: neanche una verticalizzazione.

De Sciglio, 6: meno propositivo rispetto agli Europei, ma non commette errori. Dal 58′ Florenzi, 6: la partita si adagia su bassi ritmi e il jolly della Roma non igrana.

Pellè, 6.5: in Cina non ha disimparato a giocare a calcio. Le critiche post Germania non gli hanno fatto perdere la fame di gol: prima lo sfiora con una girata al volo, poi lavora splendidamente con il piede perno e segna di sinistro.

Eder, 6.5: tra i migliori del primo tempo, sia per lo spunto sulla fascia che regala il pareggio a Pellè che per la condizione atletica, non distante dai tempi migliori con la maglia della Sampdoria. Poi cala ma lancia anche un bel messaggio a De Boer, allenatore dell’Inter. Dal 74′ Belotti, sv.

All. Ventura, 5.5: il centrocampo parte bene ma poi la Francia prende le misure e annulla prima De Rossi (regista) e poi Candreva (pericolo numero uno), l’attacco funziona con una coppia ben assortita mentre la difesa tradisce in maniera inaspettata. La partita da vincere, a pochi giorni dal primo raduno, è comunque quella di lunedì in Israele, primo step verso i Mondiali 2018.
Le pagelle della Francia: Mandanda 6.5, Sidibé 6, Varane 6.5, Koscielny 6 (dall’83’ Umtiti sv), Kurzawa 7 (dal 92′ Digne sv), Pogba 7, Kanté 6.5, Matuidi 6.5 (dal 63′ Sissoko 6), Griezmann 6 (dal 63′ Dembele 6), Giroud 7 (dal 46′ Gignac 6.5), Martial 6.5 (dal 46′ Payet 6). All. Deschamps 6.5.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace alla pagina “La storia dell’Italia nelle fasi finali di Mondiali ed Europei

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

 

Foto da: Twitter Uefa Euro 2016

Lascia un commento

Top