Nuoto, Olimpiadi Rio 2016 – Morozov conferma: “Ci sarò”. Ufficiale anche il sì a Lobintsev

Vladimir-Morozov-nuoto-foto-pagina-fb-ufficiale-morozov.jpg

Amici miei, ora è ufficiale: parteciperò alle Olimpiadi di Rio 2016. Grazie per tutti i messaggi di questi giorni. Mi vedrete nella 4×100 stile libero, nei 50 e 100 sl individuali e nella 4×100 mista“. Così il velocista russo Vladimir Morozov, due ore fa sul proprio profilo Facebook, ha confermato che potrà gareggiare ai Giochi brasiliani dopo l’esclusione della Fina perché inserito nel rapporto McClaren/Wada sui casi di doping coperti dallo stato e il ricorso al Tas di Losanna vinto ieri. Morozov aveva professato la sua totale pulizia nel corso della carriera con una lettera aperta al presidente della Fina Julio Mangione.

Sono attese per oggi comunicazioni a questo punto ufficiali sugli altri nuotatori russi coinvolti nel ban olimpico. Tra questi i casi più delicati riguardano l’altro staffettista Nikita Lobintsev (nella stessa situazione di Morozov, probabile la riammissione) e la campionessa del mondo dei 100 rana Yulia Efimova, fermata per steroidi tra il 2014 e il 2015 e per questo a forte rischio esclusione sebbene Swimvortex continui a tracciare una situazione oltremodo incerta tra il no del Cio, il silenzio del Tas e la possibilità di un ulteriore ritorno alla Fina, che poche settimane fa ha già graziato la 24enne in seguito al caso meldonium.

AGGIORNAMENTO 11.01: con una nota ufficiale sul proprio sito, la Federazione di nuoto della Russia ha comunicato la riammissione di Morozov e Lobinstev.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Morozov

Lascia un commento

Top