Nuoto di fondo, Olimpiadi Rio 2016: i favoriti della 10 chilometri maschile. Ruffini e Vanelli nel mucchio

Ruffini-Mayer-Vanelli-nuoto-di-fondo-foto-fb-fina.jpg

Sono tanti i nomi da podio per la 10 chilometri maschile del nuoto di fondo alle Olimpiadi di Rio 2016. Al contrario della gara femminile, in cui l’Italia partiva con la sola Rachele Bruni poi COMPLETARE, tra gli uomini i due azzurri al via, Simone Ruffini e Federico Vanelli, sono competitivi ma rientrano in un elenco davvero folto per la lotta alle medaglie.

Prima gli affari di casa nostra: se fino a metà luglio pareva il marchigiano Ruffini il più quotato per grandi ambizioni, forte anche dell’oro nella 25 km dei Mondiali 2015, gli Europei di Hoorn (Olanda) hanno consacrato anche il talento di Vanelli, lombardo quarto nella distanza olimpica e argento nella 5 km a cronometro prima del trionfo con i due compagni dell’avventura brasiliana nel team event. Un’Italia a due punte, dunque, e pensando alle molte strategie percorribili non potrà che essere un bene per cercare di agguantare almeno una di quelle medaglie che la spedizione maschile non ha mai vinto nella sua storia. Ruffini è tra i big in quanto leader della Coppa del Mondo stagionale e sempre sul podio nelle tre tappe finora disputate, Vanelli terzo all’esordio in Argentina parte dietro ma può stupire. Il duo tricolore sarà protagonista.

Tra i 23 avversari, considerando principalmente i più pericolosi, si può effettuare una distinzione a partire da palmarès ed età. Da un lato infatti ci sono le vecchie volpi come il tunisino Oussama Mellouli, oro in carica, il greco Spyridon Gianniotis, terzo agli ultimi Mondiali, e il canadese Richard Weinberger bronzo a Londra 2012 che durante l’anno tendono a mostrarsi poco salvo poi risultare letali nei grandi appuntamenti. Così è stato nel 2015 anche per lo statunitense Jordan Wilimovsky, campione del mondo a Kazan e sfidante di Gregorio Paltrinieri nei 1500 sl in vasca, mentre l’olandese Ferry Weertman si è confermato tra i candidati per l’oro con il back-to-back europeo dopo l’argento iridato.

Dall’altro, invece, ecco costanti protagonisti della Coppa del Mondo come il francese Marc Antoine Olivier, vincitore della tappa di Abu Dhabi e bronzo continentale poche settimane fa, il britannico Jack Burnell che a Hoorn si è messo al collo l’argento e il tedesco Christian Reichert sempre piazzato. L’aria di casa farà poi bene ad Allan Do Carmo, mai da sottovalutare, mentre il russo Evgenii Drattcev fu quinto a Pechino 2008 e bronzo ai Mondiali di Melbourne 2007 ma da tempo fatica a ritrovare lo smalto del passato.

Il via oggi alle 14 italiane, le 9 locali. L’elenco completo dei partecipanti:

USA WILIMOVSKY Jordan
NED WEERTMAN Ferry
GRE GIANNIOTIS Spyridon
USA RYAN Sean
GBR BURNELL Jack Rex David
FRA OLIVIER Marc-Antoine Daniel Frede
ITA RUFFINI Simone
CAN WEINBERGER Richard
BRA DO CARMO Allan
ITA VANELLI Federico
CHN ZU Lijun
GER REICHERT Christian
ECU ENDERICA OCHOA Ivan
RUS DRATTCEV Evgenii
TUN MELLOULI Oussama
SVK NAGY Richard
AUS POORT Jarrod
JPN HIRAI Yasunari
RSA HO Chad
BUL AYDARSKI Ventsislav
HUN PAPP Mark
VEN MALDONADO Erwin
NZL RADFORD Kane Rae Francis
KAZ KHUDYAKOV Vitaliy
EGY ELAMRAWY Marwan Ahmed Aly Morsy

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Fina

Lascia un commento

Top