Tour de France 2016, quinta tappa: Limoges – Le Lioran, arrivano le prime salite

quinta-tappa-tour.png

Dopo quattro giornate facili, il Tour de France 2016 arriva al primo punto di svolta. La quinta tappa, da Limoges a Le Lioran per 216 chilometri, presenterà le prime vere salite della corsa francese.

Dopo il via la prima parte della frazione si snoderà quasi tutta in pianura, caratterizzata nei primi chilometri dall’abbordabile Gpm di Côte de Saint-Léonard che potrebbe dare il via alla fuga. La seconda scesa di giornata, la Côte du Puy Saint-Mary, inizierà al chilometro 135 in un lungo falsopiano che, legandola al Col de Neronne, guiderà il gruppo nelle montagne russe finali della corsa.

Gli ultimi 43 chilometri, di fatto, non prevedono pianura. Si inizia questo primo assaggio di montagna con i 5 chilometri all’8% di media, e nella fase finale la pendenza è sempre oltre l’11%, del Pas de Peyrol, seguito a breve distanza dal Col du Perthus, 4,4 chilometri all’8% pur considerando un tratto pianeggiante che abbassa questo dato. Già qui il gruppo potrebbe essere molto ridotto in vista del Col de Font de Cère, più facile ma pur sempre 3,3 chilometri preceduti da un falsopiano al 6%. Prima del traguardo una discesa dolce per ritrovare uno strappetto di circa 500 metri al 6%.

Tante salite brevi e ravvicinate, pendenze importanti come si troveranno anche più avanti nell’arco della corsa e un primo banco di prova, anche se non definitivo, per i presunti big della classifica generale. Sarà importante sopratutto valutare la condizione di Alberto Conbtador (Tinkoff), influenzato dalle cadute delle prime due tappe. Chi non ha mai perso un metro è stato Chris Froome (Team Sky), al pari di Nairo Quintana (Movistar) e Fabio Aru, con il britannico sempre nelle prime posizioni del gruppo.

Per la vittoria di tappa difficile dire Sagan, mentre i favori del pronostico potrebbero penderanno sulla coppia della Etixx-QuickStep formata da Julian Alaphilippe e Daniel Martin, adattissimi al percorso.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Lascia un commento

Top