Judo, European Cup Junior: Esposito ed Adrasti conquistano Berlino

Judo-Giovanni-Esposito.jpg

Si è conclusa con un bilancio di due medaglie d’oro la prima giornata dei judoka italiani all’European Cup Junior di Berlino. Nella capitale tedesca, infatti, Elisa Adrasti (44 kg) e Giovanni Esposito (66 kg) si sono issati sul gradino più alto del podio.

Partiamo proprio dalla diciannovenne Adrasti, che si è imposta per la terza volta in un torneo di questo circuito, ripetendo il risultato di due settimane fa a Gdynia, in Polonia. L’azzurrina ha dovuto faticare per battere ai quarti l’ungherese Fatime Beringer grazie ad uno shido, ma ha poi saputo realizzare una grande prestazione in semifinale, dove ha messo a segno l’ippon decisivo dopo che la francese Justine Deleuil le aveva inflitto due yuko ed un waza-ari. In finale, Adrasti ha poi realizzato un nuovo ippon per avere la meglio sulla russa Vladlena Zershchikova.

Esposito, diciottenne napoletano detentore del titolo mondiale cadetti, ha dovuto invece disputare cinque incontri per ottenere la medaglia più ambita. Al primo turno, contro l’estone Artur Kikas, ha realizzato un waza-ari prima di approfittare del quarto shido inflitto dall’arbitro al baltico per vincere per ippon. Successivamente, l’azzurrino ha vinto con un waza-ari ed uno yuko la difficile sfida contro il georgiano Robinzon Beglarashvili, che pure aveva messo a segno un waza-ari, mentre un nuovo waza-ari gli ha permesso di superare l’uzbeko Azamat Matyakubov. In semifinale, le tre penalità accumulate dal turco Bilal Çiloğlu gli hanno spianato la strada verso l’incontro decisivo, vinto da Esposito con uno yuko sullo svizzero Nils Stump.

Pur non collezionando altre medaglie, l’Italia ha ottenuto una serie di piazzamenti: quinto posto per Angelo Pantano (60 kg), Andrea Gismondo (73 kg) e Sofia Fiora (57 kg), settimo per Andrea Carlino (55 kg).

Al termine della prima giornata, dunque, l’Italia occupa il secondo posto del medagliere provvisorio del torneo berlinese, preceduta solamente dalle tre medaglie d’oro della Francia.

RISULTATI

MASCHILI

-55 kg
1. MERLIN, Maxime (FRA)
2. HUSEYNOV, Karamat (AZE)
3. AHMADOV, Nariman (AZE)
3. GURBANLI, Natig (AZE)
5. KARACA, Oguzhan (TUR)
5. LUNCAN, Vlad (ROU)
7. CARLINO, Andrea (ITA)
7. DUMONTIER, Pierre (FRA)

-60 kg
1. BOUDA, Romaric Wend-Yam (FRA)
2. FLORIMONT, Jolan (FRA)
3. BEN DAVID, Daniel (ISR)
3. ZEHIR, Ugurcan (TUR)
5. HEYDRLI, Murad (AZE)
5. PANTANO, Angelo (ITA)
7. MILES, Peter (GBR)
7. VAN HARTEN, Matthijs (NED)

-66 kg
1. ESPOSITO, Giovanni (ITA)
2. STUMP, Nils (SUI)
3. CILOGLU, Bilal (TUR)
3. NAGLIASHVILI, Tornike (GEO)
5. MENAGED, Yarin (ISR)
5. SHTURBABIN, Artyom (UZB)
7. ABU RAMADAN, Moustafa (SWE)
7. MATYAKUBOV, Azamat (UZB)

-73 kg
1. HEYDAROV, Hidayat (AZE)
2. KOLESNIK, Alexandr (RUS)
3. DZAVBATYROV, Schamil (GER)
3. SOBIROV, Muso (UZB)
5. GISMONDO, Andrea (ITA)
5. MEULENSTEEN, Tom (NED)
7. CERCEA, Marcel (ROU)
7. KAIUMOV, Edvard (RUS)

FEMMINILI

-44 kg
1. ADRASTI, Elisa (ITA)
2. ZERSHCHIKOVA, Vladlena (RUS)
3. BOYMATOVA, Sitora (RUS)
3. PETIT, Lois (BEL)
5. BERINGER, Fatime (HUN)
5. DELEUIL, Justine (FRA)
7. AKYUZ, Cicek (TUR)
7. VARGA, Brigitta (HUN)

-48 kg
1. PICHKALEVA, Daria (RUS)
2. PUPP, Reka (HUN)
3. SENTURK, Gulkader (TUR)
3. SIDEROT, Maria (POR)
5. COSTA, Catarina (POR)
5. SCHNEIDER, Miriam (GER)
7. CAKMAKLI, Melisa (TUR)
7. MATIAS, Patricia (POR)

-52 kg
1. GNETO, Astride (FRA)
2. MARCUS TABELLION, Coraline (FRA)
3. BLAVIER, Myriam (BEL)
3. ESTEVES, Mariana (POR)
5. PLOTNIKOVA, Tatiana (RUS)
5. TOPOLOVEC, Tihea (CRO)
7. GILES, Chelsie (GBR)
7. TAS, Merve (TUR)

-57 kg
1. DABROWSKA, Anna (POL)
2. DOBRE, Stefania Adelina (ROU)
3. KOWALCZYK, Julia (POL)
3. KREVEL, Larissa (NED)
5. FIORA, Sofia (ITA)
5. NAIRNE, Lele (GBR)
7. JANASHVILI, Mariam (GEO)
7. MANDENG, Veronique (FRA)

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top