Equitazione, Global Champions Tour 2016: Bengtsson precede i francesi a Parigi

Equitazione-Rolf-Goran-Bengtsson.jpg

Il cinquantaquattrenne svedese Rolf-Göran Bengtsson si è aggiudicato domenica la tappa di Parigi del Global Champions Tour 2016. In sella a Casall Ask, il cavaliere scandinavo ha infatti realizzato tre percorsi netti, chiudendo quello decisivo con un crono di 38″50: per lui si tratta del settimo centro in carriera in una prova del prestigioso circuito. Bengtsson ha preceduto in classifica due padroni di casa: al secondo posto troviamo infatti Simon Delestre su Hermes Ryan (39″02), mentre il podio è stato completato dall’amazzone Pénélope Leprevost su Vagabond de la Pomme (39″12). Non è andata bene la gara dei due azzurri presenti: Alberto Zorzi ha chiuso al trentasettesimo posto su Fair Light van T Heike (9 / 82″40 al primo round), mentre Piergiorgio Bucci è stato costretto al ritiro con Heartbreaker v. Achterhoe.

Solamente trentatreesimo con Caribis Z (8 / 80″97), il tedesco Christian Ahlmann conserva la leadership della classifica generale con 209 punti, ma vede avvicinarsi alle sue spalle proprio Bengtsson, ora secondo a quota 200 punti, mentre l’amazzone australiana Edwina Tops-Alexander è terza con 197 punti, in seguito alla nona posizione del concorso parigino (0 / 4 73″56).

CLASSIFICA GLOBAL CHAMPIONS TOUR 2016
1. Christian Ahlmann GER 209
2. Rolf-Göran Bengtsson SWE 200
3. Edwina Tops-Alexander AUS 197
4. Bertram Allen IRL 154
5. John Whitaker GBR 146
6. Daniel Bluman COL 144
7. Kevin Staut FRA 137
8. Emanuele Gaudiano ITA 136
9. Harrie Smolders NED 133
10. Simon Delestre FRA 132

Prima della prova più importante del week-end, si è tenuta una prova contro il tempo vinta dal francese Simon Delestre, questa volta in sella a Chesall Zimequest (53″99). Sul podio anche due brasiliani: Marlon Módolo Zanotelli, secondo su Madame Butterfly (54″45), e Pedro Veniss, terzo su AD Argos (54″54).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top