Ciclismo, Olimpiadi Rio 2016: il percorso per scalatori della prova su strada. Vista Chinesa fa paura

Nibali-Cometto-Boschetti-3.jpg

241 chilometri a Cinque Cerchi: l’arrivo suggestivo di Copacabana a suggellare il percorso delle Olimpiadi di Rio 2016 che ospiterà la prova in linea di ciclismo su strada.

La prima parte di gara è la più semplice, con il circuito Grumari da affrontare 4 volte: due strappi all’interno, pendenze di rilievo ma lunghezza tra uno e due chilometri. Il gruppo, pur già ridotto, non dovrebbe perdere ulteriori elementi ma la fuga potrebbe prendere vantaggio.

Gli ultimi 80 chilometri si svolgeranno tutti all’interno del circuito di Vista Chinesa, da ripetere tre volte. Il tratto fondamentale di questo tratto di gara è la salita, per l’appunto, di Vista Chinesa. 8 chilometri e 700 metri con una pendenza media del 6% circa, ma solo a causa di una contropendenza proprio a metà ascesa. I primi 4 chilometri si mantengono spesso e volentieri in doppia cifra e quello sembra essere il punto cruciale della corsa. Dopo la breve discesa la strada torna salire ma in maniera molto più dolce, fino a sfociare quasi in un falsopiano verso la cima. Dopo lo scollinamento sei chilometri di discesa tecnica, poi 11 chilometri di pianura verso il traguardo.

Rispetto a quanto era trapelato, la corsa sarà più breve e si svolgerà un giro in meno del circuito di Vista Chinesa. Una scelta che renderà quasi sicuramente la corsa più agevole, pur con la presenza di soli 5 uomini per squadra: sarà un vero e proprio testa a testa tra i favoriti della vigilia.

circuito ciclismo rio

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Cometto Boschetti

Tag

Lascia un commento

Top