Sollevamento pesi, doping: Ilyin positivo anche a Pechino 2008, svelati i sette nomi

Sollevamento-Pesi-Ilya-Ilyin-1.jpg

Dopo l’elenco dei dieci atleti del sollevamento pesi risultati positivi ai controlli effettuati a posteriori (i cosiddetti retest) sui campioni prelevati a Londra 2012 (clicca qui per leggere), la International Weightlifting Federation (IWF) ha reso noti i nomi dei sette sportivi risultati positivi ai retest di Pechino 2008. Tra i nomi spicca quello del kazako Ilya Ilyin, che dunque rischia seriamente di perdere entrambe le medaglie d’oro olimpiche conquistate e gran parte del suo palmarès, che comprende quattro ori mondiali e due record del mondo in vigore. Anche la Russia rischia di perdere due medaglie, viste le positività di Marina Shainova e di Nadezhda Evstyukhina, che vanno ad aggiungersi a quella di Apti Aukhadov nel 2012. In cinque casi su sette, la sostanza incriminata è lo stanozololo, un anabolizzante.

Di seguito riportiamo i nomi dei sette atleti positivi ed i risultati ottenuti a Pechino 2008:

  • Ilya Ilyin (Kazakistan), medaglia d’oro nella categoria 94 kg
  • Marina Shainova (Russia), medaglia d’argento nella categoria 58 kg
  • Nadezhda Evstyukhina (Russia), medaglia di bronzo nella categoria 75 kg
  • Alexandru Dudoglo (Moldavia), nono nella categoria 69 kg
  • Intigam Zairov (Azerbaijan), nono nella categoria 85 kg, già squalificato fino al 2023
  • Hripsime Khurshudyan (Armenia), undicesima nella categoria 75 kg
  • Nurcan Taylan (Turchia), non classificata nella categoria 48 kg

La IWF ha annunciato che le sanzioni verranno discusse in occasione della prossima riunione del Comitato Esecutivo della federazione, prevista il 22 e 23 giugno a Tbilisi, in Georgia. Nel 2015, il massimo organismo del sollevamento pesi reagì ai numerosi casi doping vietando alla Bulgaria la partecipazione alle Olimpiadi di Rio 2016, e penalizzando la Romania e l’Uzbekistan con la sottrazione di una quota qualificativa per i Giochi.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top