Judo, Rio 2016: la Turchia dei fantastici quattro alle Olimpiadi

Judo-Kayra-Sayit.jpg

Dopo una deludente edizione a Londra 2012, la Turchia del judo si presenterà con ambizioni rinnovate alle Olimpiadi di Rio 2016: quattro anni fa, infatti, i judoka qualificati erano solamente due, ed entrambi furono eliminati al primo incontro. Hüseyin Özkan, oro a Sydney 2000, è l’unico judoka campione olimpico nella storia della Turchia, ed anche l’ultimo ad aver vinto una medaglia, ma quest’anno la nazionale della mezzaluna spera di rompere questo digiuno proprio sotto la guida tecnica del ceceno naturalizzato turco.

Il dubbio principale riguardava la categoria 48 kg, dove sia Dilara Lokmanhekim che Ebru Şahin rispondevano ai requisiti per partecipare ai Giochi: la scelta è ricaduta sulla prima, meglio piazzata nel ranking olimpico (13ma, contro il 16mo posto della connazionale). Più scontata, invece, la scelta dei 60 kg, dove Ahmet Şahin Kaba ha lasciato il posto al judoka di origine georgiana Bekir Özlü, atleta che se in giornata può impensierire chiunque. Le principali speranze di medaglia sono però legate a Kayra Sayit, già Ketty Mathé quando combatteva per la Francia, campionessa europea della categoria +78 kg.

UOMINI: Bekir Özlü (60 kg)

DONNE: Dilara Lokmanhekim (48 kg), Büşra Katipoğlu (63 kg), Kayra Sayit (+78 kg)

LE ALTRE SQUADRE PER RIO 2016
Belgio Belgio Brasile Brasile Cuba Cuba Francia Francia  Georgia Germania Germania
Giappone Giappone Italia Italia Mongolia Mongolia Paesi Bassi Olanda Portogallo Portogallo Ungheria Ungheria  

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top