Calcio – Europei Francia 2016: Svizzera-Polonia 1-1 (5-6 d.c.r.), le pagelle

ClzZfDBWIAIuFM-1.jpg

Si è concluso ai rigori il primo ottavo di finale degli Europei di calcio. In una sfida davvero molto equilibrata e terminata 1-1 dopo i tempi regolamentari (nessuna rete ai supplementari) a spuntarla è stata la Polonia sulla Svizzera. Andiamo a rivivere l’incontro con le pagelle.

SVIZZERA

Sommer, voto 6: qualche dubbio con i piedi, conferma di essere in forma con i guanti. Non può nulla sulla rete polacca.

Lichtsteiner, voto 5: tutt’altro che un grande Europeo per il terzino juventino.

Schar, voto 6: il migliore tra i centrali svizzeri, spesso pericoloso sui calci d’angolo.

Djourou, voto 5,5: non perfetto in chiusura e, soprattutto, in disimpegno.

Rodriguez, voto 5,5: ci si aspettava molto di più dal terzino sinistro elvetico, che ai Mondiali in Brasile aveva spinto moltissimo sulla fascia. Sfiora un gol clamoroso su punizione, ma Fabianski si supera.

Berhami, voto 6,5: esce affaticatissimo. Partita ottima per l’ex centrocampista del Napoli, che ha recuperato una dote innumerabile di palloni. Dal 75′ Fernandes, voto 6: entra e dà buone geometrie alla propria nazionale.

Xhaka, voto 5: non perfetto l’incontro giocato dal centrocampista, neo acquisto dell’Arsenal. Pesa tantissimo il rigore sbagliato.

Shaqiri, voto 7,5: partita non sufficiente, ma l’invenzione in rovesciata vale da sola il prezzo del biglietto. Una rovesciata clamorosa in un momento fondamentale che ha portato la partita ai supplementari. Spettacolare.

Dzmeaili, voto 5,5: non convince come negli altri incontri di questa manifestazione continentale. Dal 58′ Embolo, voto 5,5: niente da fare per la giovane punta del Basilea. Ci prova molto, senza essere concreto.

Mehmedi, voto 5,5: altra partita deludente per l’esterno elvetico. Non sfonda sulla sinistra. Dal 70′ Derdiyok, voto 6: entra e si butta su tutti i palloni in area, sfiorando anche il gol.

Seferovic, voto 6: tanto sacrificio e qualche opportunità. La traversa colpita sul finale di secondo tempo sta a sottolineare la grande sfortuna di questo Europeo.

POLONIA

Fabianski, voto 6,5: ottima performance per il portiere polacco, una parata incredibile su punizione di Rodriguez, un’altra nei supplementari su Derdiyok. Sulla rovesciata di Shaqiri non può far nulla.

Piszczek, voto 6,5: spinge molto sulla fascia destra e riesce anche a coprire senza sofferenza.

Glik, voto 6: tanta sostanza per il centrale del Torino.

Pazdan, voto 6,5: davvero molto bene. Non fa quasi mai girare gli attaccanti elvetici.

Jedrzejczyk, voto 5,5: pochissima spinta, si limita al compitino difensivo.

Blaszczykowski, voto 7: a conferma del grande Europeo che sta disputando, l’esterno della Fiorentina sigla il gol del vantaggio, alla sua seconda rete consecutiva dopo quella con l’Ucraina.

Krychowiak, voto 5,5: non è piaciuta molto la performance del centrocampista polacco. Ci si aspettava più qualità.

Maczynski, voto 6: uomo di rottura a centrocampo, fa il suo lavoro. Dal 101′ Jodłowiec, senza voto.

Grosicki, voto 6: ottimo primo tempo, in cui riesce ad evadere spesso sulla sinistra, male nella ripresa. Dal 104′ Peszko, senza voto.

Milik, voto 5: mai visto. Partita da dimenticare.

Lewandowski, voto 5: è la stella di questa nazionale, ma purtroppo non arrivano palloni disponibili.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da: profilo Twitter Uefa Euro 2016

Lascia un commento

Top