Giro d’Italia 2016, Tom Dumoulin: “Giornata di grande sofferenza, mi sento un uomo fortunato”

Dumoulin-Ciclismo-Comunicato-Rcs.jpg

Lo aveva annunciato durante la conferenza stampa di presentazione del Giro d’Italia 2016: Tom Dumoulin voleva indossare il simbolo del primato nella sua Olanda e così è stato. Il forte cronoman ha mantenuto le promesse aggiudicandosi la cronometro di Apeldoorn (clicca qui per la cronaca), vestendo dunque la prima Maglia Rosa dell’edizione numero 99 dinanzi ai suoi connazionali. L’olandese della Giant-Alpecin ha beffato di appena 1 centesimo lo sloveno Primoz Roglic (LottoNL-Jumbo). Esordio fortunato, Tom ne è consapevole: “Siamo stati vicini dal primo all’ultimo metro, è stata una giornata di grande sofferenza. Oggi mi sento davvero un uomo fortunato”.

ARTICOLI CORRELATI

Seconda tappa: Arnhem-Nijmegen

LA CLASSIFICA GENERALE

Foto: RCS

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

Lascia un commento

Top