Beach volley, World Tour 2016, Sochi. FANTASTICA ITALIA, tripletta nei quarti!

nicolai-lupo-6.5.2016-3.jpg

Uno, due e tre! L’Italia piazza ben tre coppie nei quarti di finale dell’Open di Sochi al termine di una giornata radiosa per i colori azzurri. Paolo Nicolai e Daniele Lupo e Alex Ranghieri e Adrian Carambula raggiungono Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth nella top eight del torneo russo che, per qualità e provenienza di coppie iscritte, è comparabile ad un campionato europeo.

Grande impresa di Alex Ranghieri e Adrian Carambula che sfatano il tabu Samoilovs/Smedins e, battendo i campioni d’Europa, avanzano nel torneo mettendo al riparo da brutte sorprese una qualificazione per Rio 2016 che ormai è cosa fatta. Una partita di grande spessore per gli azzurri che annichiliscono per un set e mezzo i lettoni, apparsi in gran forma nei giorni scorsi, prima di soffrire nel finale del secondo set e chiudere comunque 2-0. Primo set tutto di marca azzurra con Ranghieri e Carambula che prendono un buon vantaggio da subito (10-7) e lo aumentano progressivamente fino al 21-15.

Nel secondo set sembra tutto facile per gli italiani soprattutto quando Ranghieri con una serie impressionante di muri porta la coppia azzurra avanti 10-6. Samoilovs/Smendins da grandi campioni non mollano e rientrano in gioco raggiungendo e superando gli avversari (17-16). Nel finale, però, ancora una volta Ranghieri/Carambula trovano il guizzo vincente e si impongono 21-19 con un 3-0 di break.

Ottavo durissimo anche per Nicolai/Lupo contro i tedeschi Erdmann/Matisyk, battuti 2-1 dalla coppia azzurra che si conferma con grande continuità ad altissimi livelli in questa fase della stagione, dopo le finali perse in Brasile e Cina. Nel primo set l’arrivo in volata permia gli italiani che si impongono 21-19. Nel secondo set, dopo aver trascinato i rivali ai vantaggi, Nicolai/Lupo si arrendono al quarto set ball per i tedeschi con il punteggio di 24-22. Nel tie breal gli azzurri si illudono scattando avanti 9-6 ma vengono raggiunti (9-9). Break decisivo di Lupo per il 13-11 e vittoria grazie al cambio palla per Nicolai/Lupo con il punteggio di 15-13 che apre la strada ai quarti.

Nei quarti domani Nicolai/Lupo affronteranno i polacchi Fijalek/Prudel, mentre Ranghieri/Carambula attendono la vincente di Koshkarev/Bykanov (Rus)-Pedlow/O’Gorman (Can).

Così gli altri ottavi finora disputati: Kadziola/Szalankiewicz (Pol)-Krou/Rowlandson (Fra) 1-2 (15-21, 21-18, 11-15), Liamin/Leshukov (Rus)-Bourne/Hyden (Usa) 0-2 (12-21, 30-32), Huber/Seidl (Aut)-Fijalek/Prudel (Pol) 0-2 (23-25, 11-21), In campo ora: Koshkarev/Bykanov (Rus)-Pedlow/O’Gorman (Can), Semenov/Krasilnikov (Rus)-Losiak/Kantor (Pol), Herrera/Gavira (Esp)-Binstock/Schachter (Can).

In campo femminile saranno le greche Arvaniti/Karagkouni le avversarie di Menegatti/Orsi Toth nei quarti di finale in programma domani alle 10. La coppia ellenica ha battuto 2-0 (21-16, 21-14) le svizzere Betschart/Hüberli negli ottavi di finale.

Così gli altri ottavi: Borger/Büthe (Ger)-Kolosinska/Brzostek (Pol) 2-0 (21-15, 23-21), Liliana/Elsa-Jupiter/Longuet 2-0 (21-10, 21-11), Hochevar/Fopma (Usa)-Laboureur/Sude (Ger) 1-2 (16-21, 21-17, 8-15), Day/Kessy (Usa)-Holtwick/Semmler (Ger) 0-2 (14-21, 17-21), Gallay/Klug (Arg)-Schwaiger/Hansel (Aut) 2-1 (19-21, 25-23, 15-12), Heidrich/Zumkehr (Sui)-Wang/Yue (Chn) 2-1 (21-16, 16-21, 15-9).

Così i quarti domattina: 11: Holtwick/Semmler (Ger)-Laboureur/Sude (Ger), 11: Heidrich/Zumkehr (Sui)-Gallay/Klug (Arg), 10: Arvaniti/Karagkouni (Gre)-Menegatti/Orsi Toth (Ita), 10: Borger/Büthe (Ger)-Liliana/Elsa (Esp).

Tag

Lascia un commento

Top